De Ligt poteva andare al Barcellona, ma a sconsigliarlo fu…Piquè

Nel 2019, dopo aver conquistato la semifinale di Champions League con l’Ajax, Matthijs de Ligt era uno dei prezzi pregiati del calciomercato estivo. Tutte le grandi d’Europa si sfidarono a suon di milioni per accaparrarsi l’allora 20enne difensore, ma alla fine fu la Juventus a portarlo a Torino per circa 75 milioni di euro. A distanza di due anni e mezzo, dopo un periodo di ambientamento, il centrale olandese è diventato una colonna portante della retroguardia bianconera. E pensare che in quel 2019 sarebbe potuto finire al Barcellona insieme all’amico e compagno de Jong. Ma a consigliargli di snobbare l’offerta dei catalani fu un suo possibile futuro compagno di squadra, Piquè.

Il consiglio di Piquè a de Ligt

In quell’estate del 2019, quando de Ligt stava sfogliando la margherita per scegliere la sua nuova squadra, incontrò in vacanza ai Caraibi il difensore del Barcellona Piquè. E secondo Sport fu proprio il catalano a consigliare al centrale olandese di snobbare l’offerta del club blaugrana. Il quotidiano spagnolo aggiunge altri particolari: Piquè avrebbe detto all’allora 20enne de Ligt che al Barça non avrebbe trovato spazio

De Ligt punge gli Azzurri

Caso vuole che de Ligt giochi come centrale di destra, proprio lo stesso ruolo che Piquè ricopriva e ricopre tuttora in Catalogna. Alla fine il difensore Orange scelse l’Italia ed i bianconeri: “L’estate scorsa ho avuto offerte da Juventus, PSG e Barcellona, ​​ho studiato le varie opzioni e alla fine della giornata ho concluso che potevo crescere più velocemente alla Juve, dichiarò l’anno dopo. Chissà se nella sua scelta ha pesato anche il “disinteressato” consiglio di Piquè sotto il sole dei Caraibi…

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA