Adani a sorpresa si complimenta con la Juve e con Allegri: “Col Verona ho visto 4-5 azioni stupende. Bravo Allegri”

Che Lele Adani non veda di buon occhio Max Allegri è ormai cosa nota. Sono mesi che l’ex difensore di Inter e Fiorentina critica l’atteggiamento tattico della Vecchia Signora inculcato dal tecnico toscano. Tuttavia, nell’ultima live su Twitch della Bobo TV, Adani ha applaudito la prestazione dei bianconeri contro il Verona, complimentandosi anche con Allegri.

Adani elogia Vlahovic

La Juve con l’Inter è la squadra più forte del campionato e con Vlahovic si è rinforzata ulteriormente”. Inizia in questo modo la disanima di Adani che poi prosegue con l’elogio all’attaccante serbo: “Col Verona ha fatto una delle migliori prestazioni di un calciatore in serie A, mi ha esaltato. Ha fame come manco Haaland, è unico. Stiamo parlando di uno dei 3 attaccanti più forti al mondo”.

Poi l’attacco ai suoi detrattori: “La Juve è una super squadra con grandi giocatori, che si permette di tenere fuori gente come Arthur e Morata richiesti da Arsenal e Barcellona. Col Verona ha giocato bene, con giocate stupende. Se vi aspettate che io dica il contrario siete prevenuti e in malafede. Non ha dominato, perché non sarebbe da Juve, ma ha fatto 4-5 azioni bellissime. Non giocherà mai come il Napoli perché non è quello e l’allenatore non chiede quello. La partita col Verona è figlia della prestazione di Vlahovic che ha trascinato tutti, ha fatto giocare bene i compagni, ha cambiato il destino della partita”.

Gli applausi a Morata e Allegri

Non solo Vlahovic, Adani incensa anche Morata e Allegri. Sullo spagnolo dice: “Lui è al quarto posto tra i miei idoli dopo Muhammad Ali, Maradona e Obdulio Varela, capitano dell’Uruguay del ’50. Morata mi commuove come gioca, come riflette, come si muove, come si adegua, parliamo del centravanti della Spagna che segna un gol ogni due partite. Faccio i complimenti anche ad Allegri perché quelle 4-5 azioni sono figlie di una scelta tattica, di un allenamento, di un incoraggiamento… chiamatelo come volete”.

Sui due gol bianconeri, l’opinionista Rai commenta: “Valorizzo il gol di Zakaria che si è inserito coi tempi dei grandi giocatori, grazie anche all’assist di Morata che dall’altra parte ha lottato e ha tagliato verso il centro. Ha giocato bene anche Rabiot, ma non dicevano che era il più scarso del villaggio?! Poi c’è la rete di Vlahovic che fa quel gol perché è già tra gli attaccanti più temuti: Gunter prova a metterlo in fuorigioco mentre Montipò rimane indeciso se uscire quel secondo in più e lui ne approfitta”.

Adani tuona: “La Juve ha il dovere di lottare per lo scudetto, il quarto posto sarebbe un fallimento”

Adani si focalizza sul punto: “Ora tutti dicono che la Juve gioca per lo scudetto, ma io lo dico da inizio stagione, non esiste che non debba farlo. Tutti lo dicono dopo che ha battuto il Verona che ha giocato senza gli attaccanti titolari, con Simeone e Caprari out. La Juve ha il dovere di superare in classifica l’Atalanta che ha venduto Gosens, che ha Muriel al 30%, Zapata rotto e Ilicic fuori per motivi personali. Se non si considera sempre la Juve come una pretendente allo scudetto si manca di rispetto alla sua storia”.

Una rinascita che ha due nomi specifici: Vlahovic è il fenomeno dentro al campo ma Andrea Agnelli lo è fuori, rinforzando la squadra a gennaio ha mandato un messaggio forte a tutti. La Juve ha il dovere di stare sopra a Milan, Napoli e Atalanta che sono inferiori. Il Milan può lottare per stare nelle prime 4, ma non può competere coi bianconeri. La Juve non può avere come obiettivo arrivare sopra l’Atalanta, se a fine stagione dovesse arrivare un punto sopra la Dea cosa facciamo? Battiamo le mani? Non posso pensare che la Juve non arrivi tra le prime 4, soprattutto dopo le operazioni di Agnelli che è intervenuto su una proposta tecnica scadente. Proprio per questo non posso pensare che questa Atalanta arrivi sopra, non è più la squadra di prima che tutti noi apprezzavamo. La Juve deve avere l’obiettivo di superare le prime tre, se arriva quarta ha fallito. Se dicessi il contrario sarei solo un ruffiano in cerca di like”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA