Porto-Sporting, maxi rissa al fischio finale: 4 espulsioni e aggressione ai calciatori

L’esplosivo scontro per il titolo portoghese si chiude con una maxi rissa e 4 espulsioni. Controllare 22 uomini negli ultimi secondi di un infuocato derby tra Porto e Sporting Lisbona è già abbastanza difficile per un arbitro, ma quando anche i raccattapalle iniziano ad attaccare i giocatori, mantenere l’ordine è praticamente impossibile.

Ventiduesima giornata di Primera Liga, Porto e Sporting Lisbona, rispettivamente prima e seconda in classifica, si sfidano all’Estádio do Dragão. La partita finisce per 2-2 con l’espulsione di Sebastien Coates nel secondo tempo. Un match infuocato che, sul finale, sfocia in una maxi rissa.

Porto-Sporting, maxi rissa al fischio finale: 4 espulsioni e aggressione ai calciatori

La tensione è esplosa nel nono e ultimo minuto di recupero. Lo Sporting ha chiuso il primo tempo in vantaggio di 2-0, ma la formazione di Conceição è riuscita a pareggiare nella ripresa, nonostante l’espulsione di Coates al 49’. Dopo il triplice fischio finale però si scatena una maxi rissa. Tutto ha inizio a causa di un piede alto su Pepe.

La palla è rimasta in aria dopo uno strepitoso stop di Antonio Adan e Pepe si è lanciato per prenderla, ma apparentemente ha preso un colpo alla testa da Joao Palhinha. Il difensore centrale è caduto a terra e ha cominciato a contorcersi, ma sempre tenendo sempre d’occhio l’azione. Dopo circa un minuto però, quando l’arbitro ha decretato la fine della partita, si è scatenato il caos. 

La colluttazione è iniziata con Pepe in porta, ma poi si sono aggiunti i compagni di squadra, i giocatori in panchina e lo staff. La maxi rissa si è diffusa rapidamente coinvolgendo vari punti dell’Estadio do Dragao. C’erano più di 40 uomini in campo.

Joao Palhinha e Bruno Tabata sono stati subito espulsi, con loro anche Agustin Marchesin. Pepe, inizialmente, è riuscito ad evitare il cartellino rosso ma dopo essere stato trascinato via, ha peggiorato ancora la sua situazione e alla fine è stato espulso. 

Anche alcuni raccattapalle hanno preso parte alla maxi rissa. Uno di loro ha spinto Matheus Reis, che ha reagito furiosamente. Gli steward sono subito intervenuti e hanno portato via immediatamente il ragazzo. Sono passati comunque diversi minuti prima che la folla iniziasse a disperdersi e i giocatori rientrassero negli spogliatoi. 

Il risultato rimarrà comunque valido, il che significa che il Porto manterrà il record di imbattibilità in questa stagione e manterrà il vantaggio in cima alla Primeira Liga.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA