Sconfitta in Tribunale per Eto’o: dovrà prendersi carico dell’ottava figlia

Samuel Eto’o arriva a quota 8. Ma stavolta non si tratta di goal o di assist, bensì di figli a carico. È arrivata infatti una sconfitta in Tribunale per l’ex attaccante camerunense, che dovrà dunque fornire un assegno mensile per il mantenimento dell’ultima figlia riconosciuta e nata da una relazione avuta con Adileusa do Rosario.

L’ottava figlia di Eto’o

Il Tribunale Civile di Madrid, dopo un processo durato addirittura quattro anni, ha deciso che Samuel Eto’o dovrà riconoscere Erika Do Rosario come sua figlia biologica. La bambina è nata dalla relazione avuta dall’ex attaccante di Barcellona e Inter con Adileusa Do Rosario. “Quando gli ho detto che ero incinta – aveva dichiarato la madre al quotidiano ABC – ha risposto che ero come tutte le f***e che vanno in cerca calciatori, che ero una p*****a e che se non avessi abortito, l’avrebbe scoperto. Ero innamorata di lui e pensavo che si sarebbe comportato meglio con me“.

Eto’o contro France Football
Samuel Eto’o

Eto’o, dal 2021 presidente della Federazione calcistica del Camerun, dovrà ora garantire alla “neo-figlia”, che adesso ha 22 anni, un assegno mensile di circa 1.400 euro. Erika diventa così l’ottava erede dell’ex centravanti camerunense, aggiungendosi a Annie, Etienne, Junior, Sona, Sienna, Lynn e Maelle. Fortunatamente per lui, il quasi quarantunenne non ha affatto problemi di soldi…

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA