Kulusevski si sfoga dopo il gol al City: “Ho sofferto tanto negli ultimi mesi, non ero più me stesso”

La vittoria del Tottenham contro il Manchester City ha scacciato, almeno per il momento, le critiche della stampa che si era incaponita contro Conte e Kulusevski. Lo svedese, autore di un gol e di un assist, si è sfogato nell’intervista post partita.

Kulusevski si sfoga dopo il gol al Manchester City

Non ci credeva nessuno, forse non ci credeva neanche Kulusevski che gli Spurs avrebbero strappato la vittoria all’Eithad stadium ricandidandosi per un posto in Champions. L’ex Juventus a fine partita si è sfogato coi giornalisti: “Ho sofferto tanto questi mesi, non mi sono sentito me stesso. E fare una partita così, la prima da titolare in Premier, è indescrivibile. Avevo bisogno di giocare tanto senza pensare, e segnare subito è stupendo”. Poi gli elogi ad Antonio Conte: “È una situazione bellissima, lui vuole solo vincere e se non vince non è contento. Si lavora davvero bene e non c’è bisogno di altro, non ci sono segreti: devi fare quello che ti dice il mister e va tutto bene”. Chiosa finale sulla Juve: “Voglio bene a tutti i miei compagni della Juve, auguro loro il meglio”.

Kulusevski è passato al Tottenham nel mercato invernale per 5 mln di prestito e 35 di obbligo di riscatto in estate. Il giocatore non aveva trovato molto spazio con Allegri e si era trasferito a Londra per volere del ds Paratici. Conte in un’intervista a Sky Sport aveva dichiarato di essere contento del suo arrivo e di quello di Bentancur, ma le sue parole erano state “fraintese” dai media inglesi generando non poche polemiche. Ora questo gol scaccia tutte le critiche e farà dormire sonni tranquilli allo svedese per qualche giorno.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA