Il consigliere di Lega tuona: “In Figc drogati e ladri”. Procura federale apre inchiesta

Clima davvero rovente a due giorni dall’elezione del nuovo presidente della Lega Serie A (terzo tentativo dopo che le prime due tornate sono andate miseramente a vuoto). La procura federale della Figc ha aperto infatti un’indagine d’urgenza nei confronti del consigliere di Lega Serie A Gaetano Blandini in relazione ai presunti insulti che quest’ultimo avrebbe rivolto nei confronti dei dirigenti della federazione in una riunione tecnica avvenuta nella giornata di lunedì. Blandini avrebbe usato frasi, per usare un eufemismo, piuttosto colorite…

“In Figc drogati e ladri”

Secondo quanto riporta l’Ansa è stata aperta un’inchiesta sul consigliere indipendente della Lega Serie A Gaetano Blandini, eletto con l’appoggio della cordata di Claudio Lotito, che avrebbe pronunciato insulti nei confronti dei dirigenti della federazione durante una riunione tecnica. La frase oggetto di indagine, stando a quanto riferito al presidente della Figc Gabriele Gravina sarebbe “in federazione sono drogati e ladri“. Un insulto non certo di poco conto…

“In Figc drogati e ladri”

Per questo motivo, la Federazione ha prontamente depositato un esposto alla Procura federale che ha successivamente aperto un’inchiesta d’urgenza per verificare quanto avvenuto. Blandini, già direttore generale della Siae, per il momento non ha rilasciato alcun commento a riguardo. L’episodio fa comunque ben capire quale sia il clima all’interno delle stanze del potere del calcio italiano.

gravina e caso eriksen

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA