Abramovich vende il Chelsea: i proventi a favore delle vittime della guerra in Ucraina

La notizia era nell’aria da giorni, ma adesso è arrivato il crisma dell’ufficialità: Abramovich vende il Chelsea, la sua creatura prediletta, acquistato nel 2003 e portato in cima al mondo a suon di spese milionarie. Il magnate russo, dopo aver lasciato nei giorni scorsi la presidenza del club agli amministratori della Fondazione di beneficenza del Chelsea stesso, ha scritto una lunga lettera in merito alla vendita, pubblicata sul sito ufficiale dei Blues. Una lettera in cui ha annunciato che i proventi della cessione andranno a favore delle vittime della guerra in Ucraina.

Abramovich vende il Chelsea

Roman Abramovich ha ufficializzato la propria decisione di mettere in vendita il Chelsea. In una lunga lettera pubblicata sul sito ufficiale del club, il magnate russo ha spiegato le motivazioni della sua scelta, e annunciato che donerà i proventi alle vittime della guerra che sta funestando l’Ucraina. “Vorrei affrontare le speculazioni apparse sui media negli ultimi giorni in relazione alla mia proprietà del Chelsea”, ha scritto Abramovich. “Come ho già detto, ho sempre preso le decisioni tenendo a cuore l’interesse del club. Nella situazione attuale, quindi, ho preso la decisione di vendere il club, poiché ritengo che ciò sia nel migliore interesse del club stesso, dei tifosi, dei dipendenti, nonché degli sponsor e dei partner“.

Abramovich vuole tre miliardi
Abramovich vende il Chelsea

La vendita del club non sarà accelerata ma seguirà il giusto processo“, continua l’imprenditore nella sua lettera. “Non chiederò alcun prestito da rimborsare. Per me non si tratta mai di affari né di soldi, ma di pura passione per il gioco e per il club. Inoltre, ho incaricato il mio team di creare una fondazione di beneficenza in cui verranno donati tutti i proventi netti della vendita. La fondazione sarà a beneficio di tutte le vittime della guerra in Ucraina. Ciò include la fornitura di fondi essenziali per i bisogni urgenti e immediati delle vittime, nonché il sostegno al lavoro di recupero a lungo termine“, ha precisato il magnate russo.

Jorginho
Abramovich vende il Chelsea

Per favore, sappiate che questa è stata una decisione incredibilmente difficile da prendere e che mi addolora molto separarmi dal club in questa maniera. Tuttavia, credo che questo sia nel migliore interesse del club“.

Abramovich vende il Chelsea

Spero di poter visitare per l’ultima volta Stamford Bridge per salutare tutti di persona“, conclude l’ormai ex presidente dei Blues. “È stato un privilegio, nella mia vita, far parte del Chelsea e sono orgoglioso di tutti i successi congiunti. Il Chelsea e i suoi tifosi saranno sempre nel mio cuore“. Secondo la stampa britannica il prezzo d’acquisto del Chelsea si aggirerebbe attorno ai tre miliardi di euro. Nell’ufficializzare la messa in vendita della società londinese, Abramovich non ha ovviamente confermato la valutazione del club.

abramovich urlo di munch
Abramovich vende il Chelsea

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA