Il duro attacco di Tebas ai club di Superlega: “Mentono come Putin”

Un attacco durissimo, da un personaggio che quando parla molto raramente utilizza mezzi termini o giri di parole. Javier Tebas, numero uno della Liga Spagnola, è tornato a scagliarsi contro il progetto Superlega, lanciando delle vere e proprie bordate contro i club fondatori Juventus, Real Madrid e Barcellona. Il dirigente spagnolo ha usato parole fin troppo forti, visti i tempi che corrono…

L’attacco di Tebas ai club di Superlega

Javier Tebas, durante il “Business of Football Summit”, organizzato dal Financial Times e che ha tra gli ospiti anche il presidente della Juventus Andrea Agnelli, ha sfoderato un durissimo attacco ai club fondatori della Superlega: “Agnelli ve ne parlerà: una settimana fa c’è stato un incontro a casa sua per parlare del progetto Superlega, di una Lega continentale a due categorie, dove i campionati nazionali servono come qualificazioni per questo torneo, ma i grandi club saranno presenti in un modo o nell’altro“, ha spiegato il presidente della Liga.

tebas
L’attacco di Tebas ai club di Superlega

Tebas poi ha alzato il tiro: “Mentono più di Putin, dicono continuamente che la Superlega non influirà sulle competizioni nazionali, ma lo farà. Per me è un insulto, perché il danno sarebbe molto grosso. Florentino Perez dice che non dobbiamo preoccuparci e che ci sarebbero stati molti soldi per la solidarietà. Lo dice da anni..

florentino-perez-ceferin
L’attacco di Tebas ai club di Superlega

Il numero 1 della Liga Spagnola non si è fermato qui, e partendo da una domanda sulla cessione del Chelsea da parte di Abramovich, è tornato alla carica: “È libero di farlo, noi da anni parliamo di un calcio sostenibile, difendiamo questo modello. Club come il Psg sono stati criticati, ma Real Madrid, Juventus e Barcellona non proteggono questo tipo di sistema…”.

Abramovich vuole tre miliardi

A breve giro di posta è arrivata la replica di Agnelli, che ha liquidato il discorso di Tebas con tre parole. Sembra proprio che gli animi stiano tornando a scaldarsi.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA