Rangers, Ramsey ancora infortunato ma determinato a rimanere in Scozia: paga di tasca propria le cure

Aaron Ramsey si rivela un flop anche con i Rangers. Il 31enne ha giocato appena 94 minuti con la maglia del club scozzese: ventinove i minuti giocati nella Scottish Premier League, quattro invece quelli in Europa League, gli altri in competizioni nazionali. Una partenza decisamente deludente che però non sorprende, considerata l’esperienza con la Juventus. Aaron è arrivato in Scozia con la formula del prestito, ma i Rangers sarebbero già decisi a rispedirlo a Torino a fine stagione, complicando i piani del club bianconero. Come se non bastasse il gallese si è infortunato, ancora, ma nonostante le difficoltà sarebbe determinato a rimanere in Scozia. E, pur di convincere i Rangers, starebbe pagando di tasca propria le cure.

Ramsey infortunato: paga di tasca propria le cure

Ramsey sta cercando di riprendersi da un infortunio al polpaccio e, come riporta lo Scottish Sun, avrebbe sborsato 30 mila sterline, circa 36 mila euro, per sottoporsi a cure specialistiche. Lo staff medico del club aveva consigliato ad Aaron di essere cauto con il recupero per evitare ricadute future, ma il 31enne non ha voluto seguire il loro consiglio. I Rangers sono comunque pienamente consapevoli delle sessioni extra che mirano a mettere in forma velocemente il gallese.

Ramsey a Torino

Nelle ultime quattro partite, Ramsey non è stato convocato perché indisponibile, ma a quanto pare sta lavorando senza sosta per tornare in campo il prima possibile e avere un impatto significativo sulla possibile conquista del titolo. La formazione di Gio van Bronckhorst, al momento, è seconda in classifica ma a soli tre punti dal Celtic, capolista. 

Ramsey

Non è ancora chiaro se Aaron sarà già disponibile per lo scontro del weekend con l’Aberdeen, ma secondo indiscrezioni il giocatore è vicino al ritorno al gioco. Il 31enne vuole tornare in azione il prima possibile, non solo per impressionare i Rangers, ma anche per assicurarsi un posto in nazionale in vista dei playoff per i Mondiali con il suo Galles.

Ramsey è stato afflitto da moltissimi infortuni nelle ultime stagioni, ma il tecnico Gio van Bronckhorst rimane fiducioso e spera possa tornare presto: “Non ho una tempistica chiara. Speriamo che possa entrare a far parte della squadra molto presto. Aaron sta già lavorando di nuovo in campo”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA