Follia in Messico, scontri tra tifosi durante Queretaro-Atlas: 22 persone ferite

Follia in Messico durante il match di Liga MX tra Queretaro e Atlas. Durissimi scontri tra i tifosi, la situazione è degenerata sugli spalti ed è proseguita poi in campo intorno al 60’. Alla fine, sono 22 le persone che sono state trasportate negli ospedali, di cui due in condizioni gravi.

Follia in Messico, scontri tra tifosi durante Queretaro-Atlas: 22 persone ferite

Pomeriggio di follia allo stadio Corregidora. I padroni di casa sono scesi in campo contro l’Atlas per la nona giornata del campionato di Clausura. La partita però è stata sospesa dopo poco più di un’ora di gioco. Sugli spalti infatti è scoppiata una violentissima rissa, che poi è degenerata. Il Queretaro stava perdendo 1-0 dopo un gol di Julio Furch quando è scoppiato il caos.

messico

Le autorità, per permettere alle famiglie di mettersi al riparo dalle violenze, hanno aperto i cancelli che separano le tribune dal terreno di gioco, ma la situazione è sfuggita di mano. Gli scontri infatti si sono spostati in campo. I giocatori sono fuggiti nei rispettivi spogliatoi, prima che le guardie di sicurezza aprissero i cancelli. Le immagini diffuse sul web mostrano alcuni sostenitori dei due club che usano sedie e sbarre di metallo come armi. Una violenza inaudita, confermata anche dalle autorità del Messico. 

Inizialmente, fonti locali, riferivano che ben 17 tifosi erano morti negli scontri. Ma i funzionari del Coordinamento della Protezione Civile dello Stato di Querétaro hanno poi chiarito che sono 22 le persone che sono state trasportate negli ospedali, di cui due in condizioni critiche: “In seguito agli eventi registrati questo sabato pomeriggio allo stadio Corregidora, il Cepc riferisce che finora non ci sono segnalazioni di persone decedute, 22 feriti, 9 dei quali trasferiti al Policlinico e di questi due sono gravi“.

messico

La Liga messicana è subito intervenuta sulla vicenda, condannando le violenze allo stadio Corregidora e rinviando tutte le partite previste nel weekend: “La LigaBBVA MX disapprova e si rammarica delle azioni allo Stadio La Corregidora. In questo campionato vengono promossi valori, pace e rispetto. Il calcio è uno spettacolo da vivere in famiglia senza violenze o discriminazioni”.

Anche il presidente della Liga, Mikel Arriola, ha rilasciato una dichiarazione tramite Twitter assicurando che tutti i responsabili saranno puniti: “Violenze inaccettabili e sfortunate allo stadio Corregidora di Queretaro. I responsabili della mancanza di sicurezza nello stadio saranno puniti in modo esemplare. La sicurezza dei nostri giocatori e dei nostri tifosi è una priorità”. La Liga XM ha anche annunciato che è stata già avviata un’indagine. L’Atlas è il campione in carica del campionato messicano e la squadra è un’acerrima rivale del Queretaro da decenni. Ciò non giustifica, però, gli scontri violenti allo stadio Corregidora. 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA