Saka e il rigore sbagliato in finale a Euro 2020, Arteta: “Ottimo per la sua carriera”

Bukayo Saka ha giocato un ruolo chiave nella vittoria per 3-2 dell’Arsenal sul Watford e Mikel Arteta, nel post partita, ha insistito sul fatto che il rigore sbagliato dal 20enne nella finale di Euro 2020 sia stato fantastico per la sua carriera. 

Saka e il rigore sbagliato in finale a Euro 2020, Arteta: “Ottimo per la sua carriera”

Il giocatore, a Vicarage Road, ha fornito l’assist per Martin Odegaard che ha aperto le marcature delle serata, e dopo il pareggio di Cucho Hernandez, ha ristabilito il vantaggio dei Gunners. Gabriel Martinelli ha chiuso infine la partita. Grazie al successo contro il Watford, la squadra di Mikel Arteta ha conquistato il quarto posto in classifica. Saka è stato il grande protagonista del match e il tecnico spagnolo, come riporta il Daily Mail, ha sottolineato che il rigore degli Europei ha dato una svolta alla carriera di Bukayo. 

rissa Mikel arteta

Il giocatore, a luglio, ha sbagliato il penalty decisivo durante la finale di Wembley contro l’Italia. Anche Jadon Sancho e Marcus Rashford hanno sbagliato i rigori e i tre sono stati presi di mira sul web con insulti razzisti. Superati gli Europei, il 20enne è tornato a vestire la maglia Gunners e finora ha disputato un’ottima stagione. 

Saka torna a parlare

E il segreto del successo di Saka in Premier League, secondo Arteta, sta proprio in quell’errore della finale: “Penso che Bukayo abbia avuto un’esperienza in estate che non molti giocatori avrebbero mai avuto e penso che sia stato fantastico per la sua carriera perché il mondo del calcio ha mostrato quanto gli piace e quanto lo rispetta. Penso che sia stato un grande stimolo per lui, per rendersi conto che nei momenti difficili le persone gli daranno supporto e il club farà esattamente lo stesso, così come i suoi compagni di squadra”.

Un’esperienza di quel tipo, conclude Arteta, segna profondamente la carriera di un giocatore: “Il calcio è la sua priorità nella vita e puoi vederlo ogni giorno in allenamento e ha bisogno di continuare a comportarsi e vivere come sta facendo. Penso che esperienze del genere segnino la tua carriera. E quello che impari da quei momenti difficili probabilmente è molto di più di quello che avresti imparato se avessi segnato quel gol”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA