“Triste e solitario nello spogliatoio del Psg. La sua carriera è a rischio”, pesanti indiscrezioni su Donnarumma 

Periodo difficile per Gigio Donnarumma. Il PSG, che sembrava già a un passo dai quarti di finale di Champions League, è stato eliminato dal Real Madrid. La serata del Santiago Bernabeu si è trasformata in un incubo e il primo a finire sul banco degli imputati è proprio il portiere italiano. L’ex Milan, infatti, ha favorito il primo dei tre gol di Benzema che hanno ribaltato la partita. Un errore, quello di Gigio, che lo ha fatto finire nell’occhio del ciclone. Ma questo è solo l’ultimo episodio di una stagione piuttosto complicata. Dopo l’addio al Milan e dopo un’estate magica con la maglia dell’Italia, l’estremo difensore è arrivato a Parigi, incontrando non poche difficoltà. 

“Donnarumma, triste e solitario nello spogliatoio del Psg. La sua carriera è a rischio”

Ad analizzare il suo caso c’è anche Aldo Grasso nella sua rubrica quotidiana sul Corriere del Sera. Il giornalista parla di un Gigio solitario e triste alle prese con le critiche: “Sta passando il periodo peggiore della sua carriera, dopo aver commesso una leggerezza imperdonabile che ha portato al pareggio madridista. Lo descrivono triste e solitario, si parla di una quasi rissa negli spogliatoi con Neymar (smentita poi dai giocatori, ndr). Si diceva soffrisse dei classici problemi di ambientamento, ma l’ultima papera, commessa al Santiago Bernabeu nel ritorno degli ottavi di Champions, gli ha fatto piovere addosso tante critiche”.

benzema toglie palla a donnarumma in occasione di Real Madrid Psg

La concorrenza interna con Navas non ha facilitato le cose e non ha fatto brillare il 23enne. Ma, nella serata in cui poteva ottenere la consacrazione, ha fallito. Tanto che il quotidiano sportivo francese L’Équipe, come ricorda Grasso, gli ha dato due in pagella definendolo il becchino del club: “Nella serata in cui è stato ufficialmente incoronato come numero uno del Psg ai danni di Keylor Navas, Gigio Donnarumma è stato il becchino del Psg”. 

donnarumma e Keylor Navas con la maglia d'allenamento del Psg

Difficoltà e tante critiche. Ma qual è il problema del portiere? Secondo il giornalista è presto rintracciabile e ha un nome e un cognome, Mino Raiola: L’errore irreparabile di Donnarumma si chiama Mino Raiola, il diavolo in persona. Ma quando il giocatore ha accettato le lusinghe del super procuratore certamente sapeva cosa stava facendo: ora, raiolescamente, mette a rischio la sua carriera per arroganza, superbia e avidità”. 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA