FA Cup, il Middlesbrough donerà all’Ucraina l’intero incasso della partita con il Chelsea

Il Middlesbrough, nelle prossime ore, ospiterà il Chelsea per i quarti di finale di FA Cup. I due club, questa settimana, sono stati coinvolti in un’aspra lite sulla questione dei biglietti. I Blues, infatti, non potevano vendere nuovi ticket a causa delle sanzioni a Roman Abramovich e al congelamento dei beni del club. La società di Londra ha quindi chiesto che il match si giocasse a porte chiuse. Una richiesta che non ha avuto successo e che è stata rispedita al mittente. Ora, il club di Championship ha fatto sapere che donerà l’intero incasso della partita al Riverside Stadium per gli aiuti umanitari in Ucraina.

Middlesbrough donerà all’Ucraina l’intero incasso della partita con il Chelsea

Il Chelsea, nonostante le sanzioni, può continuare a giocare grazie a una licenza speciale del governo, ma il club non è riuscito a ottenere dei permessi straordinari per la vendita dei biglietti. Solo gli abbonati potranno accedere alle partite o chi ha comprato il ticket prima del congelamento dei beni. I Blues, che hanno circa 600 abbonati per la trasferta, hanno quindi chiesto alla FA di giocare a porte chiuse nello spirito “dell’integrità sportiva”.

Abramovich vende il Chelsea

La loro richiesta, però, ha suscitato indignazione in tutto il Paese. Il presidente del Middlesbrough Steve Gibson, in un’intervista al Telegraph, ha definito la domanda ripugnante: Le parole ‘integrità sportiva’ e ‘Chelsea’ non appartengono alla stessa frase. Per 19 anni, il denaro ha alimentato il successo del Chelsea Football Club. I nostri tifosi, il nostro club, i nostri giocatori e il nostro manager non hanno fatto nulla di male. Se il Chelsea dovesse avere successo e la partita si giocasse a porte chiuse, significa che tutte le partite di Premier League dovranno essere giocate a porte chiuse? E tutte le partite di Champions League? E per quale motivo? A causa del loro proprietario, tutti noi dobbiamo pagarne le conseguenze?”.

Gibson, presidente Middlesbrough

Il Chelsea è stato quindi costretto a eseguire un’inversione di marcia e a ritirare la richiesta. Sulla scia della lite, il club di Championship ha deciso di destinare la propria quota delle entrate per aiutare il popolo ucraino.

A confermarlo è la società in una nota ufficiale: “A nome della popolazione di Middlesbrough e Teesside, il Middlesbrough Football Club donerà la sua quota delle entrate del cancello del sesto turno della FA Cup contro il Chelsea agli aiuti umanitari in Ucraina. Il membro del parlamento del club Andy McDonald assisterà con la dovuta diligenza per garantire la consegna e il massimo impatto”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA