Repubblica: “Immobile lascia la Nazionale, è stufo di fare da parafulmine!”

La cocente eliminazione nei playoff contro la Macedonia del Nord con conseguente mancata qualificazione della Nazionale ai prossimi mondiali, per la seconda volta consecutiva (mai accaduto nella storia degli azzurri) ha scatenato le ire di media e tifosi. Tra chi vuole la testa di Mancini, chi invoca una rivoluzione del calcio nostrano e chi se la prende con Ciro Immobile, identificato dagli haters come capro espiatorio ideale per sfogare tutta la propria rabbia. L’attaccante laziale non ha rilasciato alcuna dichiarazione dopo quella partita ma Repubblica nell’edizione odierna parla di un Ciro sofferente che vorrebbe lasciare la Nazionale.

Immobile lascia la Nazionale

Quando si perde la colpa non è di un singolo ma di tutta la squadra. Concetto che evidentemente l’opinione pubblica non accetta e necessita a tutti i costi di trovare un colpevole. La vittima sacrificale in questo caso è Ciro Immobile che ha visto i suoi canali social assediati dagli haters. Ciro non ci sta e starebbe meditando l’addio alla Nazionale.

Si è stancato di fare il parafulmine – scrive Repubblica – vuole lasciare a qualcun altro il fardello dello sterile attacco azzurro. D’altronde contro la Macedonia, l’attaccante biancoceleste ha ricevuto pochissimi palloni giocabili. È evidente che i centrocampisti azzurri hanno caratteristiche differenti da quelli laziali dove Luis Alberto e Milinkovic-Savic sfruttano al massimo le qualità di inserimento del numero 17. In nazionale verticalizzazioni e filtranti in area non se ne vedono e di conseguenza il gioco di Immobile risulta penalizzato e penalizzante per la squadra.

Sarri potrebbe fargli cambiare idea?

Immobile ha 32 anni e ad un eventuale prossimo mondiale ne avrebbe 36, il nuovo ciclo azzurro potrebbe ripartire da altri attaccanti. Lui vuole concentrarsi solo sulla Lazio, di cui è capitano e dove gode della stima di compagni, allenatore e tifosi. Proprio i supporters biancocelesti sono stati tra i suoi più accaniti difensori in questi giorni, ribattendo colpo su colpo alle feroci critiche sui social.

Comunque Ciro non ha ancora preso una decisione definitiva, dipenderà anche dal futuro del ct. Qualora Mancini dovesse andar via, si parla di Maurizio Sarri come sostituto e a quel punto l’attuale allenatore della Lazio potrebbe far cambiare idea al suo pupillo.

Sarri e Immobile durante un allenamento della Lazio

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA