Stati Uniti festeggiano qualificazione ai Mondiali, ma non sono ancora qualificati: Pulisic spiega cos’è successo 

I giocatori degli Stati Uniti, dopo la vittoria sul Panama, hanno festeggiato la qualificazione ai Mondiali esponendo uno striscione con la scritta “Qualificati”. Nulla di strano, se non fosse che la nazionale statunitense tecnicamente non abbia ancora ottenuto un pass per Qatar 2022. Il loro destino infatti dipenderà dal risultato del match contro il Costa Rica. Perché allora hanno festeggiato? A spiegarlo è Christian Pulisic nel post partita. 

Stati Uniti festeggiano qualificazione ai Mondiali, ma non sono ancora qualificati: Pulisic spiega cos’è successo 

Gli USA hanno battuto il Panama per 5-1 e sono a un solo passo dai Mondiali. Un solo passo, ma non ancora qualificati. Non è passato quindi inosservato lo striscione con la scritta “Qualificati” mostrato dai giocatori statunitensi dopo la gara all’Exploria Stadium di Orlando. Alla formazione di Gregg Berhalter manca un solo punto per conquistare un posto nella competizione. Mercoledì, la squadra affronterà un’ultima gara contro il Costa Rica. In caso di sconfitta con sei o più gol, gli Stati Uniti finirebbero ai playoff, molto probabilmente contro la Nuova Zelanda. 

Stati Uniti

Nonostante una tale sconfitta sembri poco plausibile, Pulisic nel post partita ha spiegato quanto successo e ha voluto sottolineare che lo striscione è stato un errore innocente: I ragazzi non sapevano affatto cosa c’era scritto. È stato solo consegnato nelle loro mani. Ci avviciniamo onestamente al prossimo match come qualsiasi altra partita. Ci prepareremo esattamente come faremmo se avessimo bisogno di una vittoria”.

pulisic barba nonna
Pulisic

Gli fa eco il CT Gregg Berhalter: “Abbiamo fatto un grande passo avanti verso il nostro obiettivo. Sappiamo che non siamo ancora qualificati, nonostante quello che avrebbe potuto dire quello striscione. Sappiamo che abbiamo ancora una partita da fare ed è una partita difficile in Costa Rica, quindi il nostro lavoro in questo momento è quello di recuperare, rigenerarci e andare a competere a San Jose, dove noi non abbiamo mai vinto prima. Quattro anni fa, gli Stati Uniti hanno sconfitto Panama 4-0 e avevano bisogno solo di un pareggio contro Trinidad e Tobago per conquistare un posto in Russia. Hanno perso per 2-1 e non si sono qualificati”. Un flop, quindi, da non ripetere. 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA