Ambientalisti nel pallone – Il Forest Green, il primo club eco friendly al mondo con rigide regole per i tesserati

Il Forest Green Rovers, club che milita nella quarta divisione inglese, è la squadra di calcio più ecosostenibile al mondo secondo le Nazioni Unite. Nonostante non sia riconosciuto internazionalmente per i suoi meriti sportivi, il club si è guadagnato una fama a livello mondiale per il suo contributo nella battaglia contro i cambiamenti climatici grazie ad uno stile di vita “green”.

Il Forest Green Rovers e la battaglia contro il Climate change

Il Forest Green Rovers, conosciuto anche come FGR, è la squadra di calcio più green al mondo in materia di sostenibilità e di impegno nei confronti dell’ambiente. La società calcistica inglese, attualmente al primo posto nella Football League Two, ha adottato delle misure a favore dell’ecosostenibilità in tutti gli aspetti che riguardano la vita di una squadra di calcio. Sotto la presidenza di Dale Vince, industriale britannico che si occupa di green energy, i Rovers sono diventati la prima squadra di calcio vegana al mondo nel 2015 e lo stadio stesso, il The New Lawn, è stato installato con numerose innovazioni eco-compatibili.

La vita dei calciatori e dello staff della Green Army cerca di comportare un impatto ambientale minimo sotto diversi aspetti. A partire dall’alimentazione per cui tutti i tesserati devono seguire la dieta vegana, una scelta apprezzata e riconosciuta dalla Vegan Society, l’ente mondiale per questo tipo di educazione alimentare. I motivi che hanno spinto il club a educare i giocatori della squadra a mangiare vegano sono l’impatto ambientale che ha il consumo di carne sul pianeta e il benessere degli stessi animali.

Questa scelta ha portato benefici anche sul piano del rendimento in quanto degli esperti del settore hanno rilevato dei miglioramenti sul campo in seguito alla decisione di eliminare il cibo di origine animale dall’alimentazione dei calciatori. Una scelta che ha avuto un impatto anche sui tifosi perché la sensibilizzazione a favore di una dieta più sostenibile parte dal cibo venduto sia dentro che fuori dallo stadio.

Giocatori del Forest Green Rovers esultano dopo un gol

Nel 2018 le Nazioni Unite hanno riconosciuto il Forest Green Rovers come la prima squadra di calcio al mondo a emissioni zero ed è stato descritto dalla FIFA come la “squadra più verde del mondo”. Lo spirito è green anche in campo per il colore delle maglie che sono passate dal tradizionale bianconero all’attuale neroverde con l’arrivo di Vince. Per un paio di annate sono state utilizzate delle divise fatte con il bambù, mentre nel 2021 la squadra è stata la prima al mondo a giocare con un kit realizzato con un materiale costituito da plastica riciclata e fondi di caffè.

La maglia green del club neroverde

Un riconoscimento importante che si rifà soprattutto alla tipologia degli impianti del club di Nailsworth in cui viene utilizzata solo energia verde generata al 100% da fonti rinnovabili. Il campo di gioco del The New Lawn è composto da un manto erboso biologico e sostenibile, viene fertilizzato con concimi naturali, l’erba è tagliata da un robot che si muove grazie all’energia solare e il sistema di irrigazione funziona grazie ad un sistema di raccolta dell’acqua piovana. Lo stadio è dotato inoltre di ricariche per auto elettriche per incoraggiare i tifosi all’uso di questo tipo di automobili.

Infine quest’anno inizieranno i lavori per un nuovo progetto green che prevede l’annessione di un parco al The New Lawn con una vera e propria riserva naturale affianco e un piano per costruire il nuovo stadio chiamato Eco Park, disegnato da Zaha Hadid e interamente in legno. Le parole del presidente Vince: “L’Eco Park, rappresenta sia un progetto di livello mondiale sia un esempio di ciò che è possibile fare in favore della sostenibilità nello sport. Sarà sia la perfetta nuova casa per il Forest Green Rovers e per tutto ciò per cui ci battiamo, sia un centro di eccellenza per lo sport, la creatività, l’innovazione e la tecnologia verde nel Gloucestershire”.

Il progetto dell’Eco Park

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA