Ancelotti sornione: “Dicevano che il calcio inglese fosse superiore a quello spagnolo…”

Una partita epica, di quelle che probabilmente rimarranno nella storia della Champions League. La sfida del Santiago Bernabeu Real Madrid-Chelsea, ritorno dei quarti di finale della massima competizione europea, è stata un vero e proprio manifesto per il calcio.

Costretto ad attaccare dopo l’1-3 subito a Stamford Bridge, il Chelsea si è trovato addirittura in vantaggio per 0-3 (goal di Mount, Rudiger e Werner), salvo poi essere rimontato dalle reti di Rodrygo su assist fantascientifico di Modric e da quella del solito Benzema nei tempi supplementari. Decisivi anche i cambi di Carlo Ancelotti, il quale al termine del match si è tolto qualche sassolino dalla scarpa…

La soddisfazione di Ancelotti

Al termine dell’ennesima soddisfazione Champions della sua grandiosa carriera di allenatore, Carlo Ancelotti ha parlato ai microfoni Mediaset esprimendo tutta la sua soddisfazione per una gara rivelatasi subito in salita: “Sapevamo che sarebbe stata difficile, ma non così tanto. Siamo andati sotto 2-0 immeritatamente. La prima parte l’abbiamo fatta bene, non abbiamo rischiato molto ma ci siamo trovati di punto in bianco sul 2-0. Abbiamo perso i centrali, avevamo difficoltà sulle palle alte, ma lo spirito di questo club è questo, non molliamo mai e per questo siamo stati premiati con la semifinale“.

Tifosi Liverpool contro Ancelotti

Calcio spagnolo vs calcio inglese

L’allenatore emiliano ha approfittato per togliersi qualche sassolino dalla scarpa: “È vero cha siamo abituati alle semifinali, ma siamo molto orgogliosi di esserci arrivati dopo che tutti dicevano che il calcio inglese era migliore dal calcio spagnolo… Intanto abbiamo già due squadre in semifinale. Villarreal e Real tengono alta la bandiera spagnola, e domani c’è l’Atletico Madrid“.

La rivincita spagnola passa anche dall’intramontabile Carletto…

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA