Chelsea, Lewis Hamilton e Serena Williams pronti a investire nell’acquisto del club

Lewis Hamilton e Serena Williams pronti a investire nell’acquisto del Chelsea. Il pilota della Formula 1 e la tennista statunitense si uniscono al consorzio guidato da Sir Martin Broughton, uomo d’affari britannico e vicepresidente del Gruppo International Airlines,  società madre di British Airways, Iberia e Vueling. A riferirlo è Sky News, che precisa che le due stelle dello sport internazionale investiranno 10 milioni di sterline a testa per partecipare all’acquisizione del club londinese. I due si sarebbero uniti a Broughton dopo settimane di colloqui.

Hamilton e Williams, obiettivo Chelsea

Il gruppo guidato dal 75enne londinese non è l’unico ad aver fatto un’offerta per acquistare il club dall’oligarca russo Roman Abramovich. Anche il proprietario dei LA Dodgers, Todd Boehly, e il proprietario dei Boston Celtics, Stephen Pagliuca, hanno presentato un’offerta. Broughton, però, è riuscito a convincere due nomi importanti dello sport a sostenere la sua proposta.

Hamilton Chelsea

Il campione di Formula 1, che è un tifoso dell’Arsenal, si stima che abbia un patrimonio netto di 224 milioni di sterline. Mentre The Queen ha un patrimonio netto di circa 168 milioni di sterline. Entrambi investiranno 10 milioni di sterline per il club. 

Consorzio Broughton: da chi è composto

Hamilton e Serena Williams non sarebbero le prime stelle dello sport a sostenere un club della Premier League. Il campione dell’NBA e cestista dei LA Lakers LeBron James ha una partecipazione nel Liverpool dal 2011. Se l’offerta di Broughton per il Chelsea dovesse avere successo, i due saranno “promotori della diversità, dell’equità e dell’inclusione”. Non una novità per loro, che spesso si sono prestati in numerose iniziative contro la discriminazione di ogni genere. 

williams Chelsea

Il pilota di Formula 1 e la tennista statunitense sono solamente due degli importanti nomi che si sono uniti all’uomo d’affari britannico. Oltre a loro, ci sono diversi importanti investitori da tutto il mondo. Il gruppo vanta già il sostegno di Sebastian Coe, ex mezzofondista e oggi presidente della World Athletics, ma non solo. C’è anche la famiglia canadese dei Rogers, che possiede una società di media e telecomunicazioni, e la famiglia Tsai di Taiwan, che possiede diverse squadre di baseball. Infine, tra gli interessati, ci sarebbe pure Alejandro Santo Domingo, erede di una delle più grandi fabbriche di birra del mondo e investitore in diverse franchigie sportive nordamericane. 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA