Coppa del Perù, all’intervallo giocatore sfreccia via: è un rider e deve fare una consegna 

Diventare un calciatore, si sa, è l’obiettivo di molti, ma per tanti è solo un secondo lavoro o un hobby. Lo sa bene Gersy Arámbulo, calciatore peruviano di 19 anni che, all’intervallo della partita di Coppa del Perù, è sfrecciato via per effettuare una consegna in moto.  Gersy, infatti, è un rider e aveva ricevuto un incarico tramite una delle applicazioni di consegna più note nel paese sudamericano.

Coppa del Perù, giocatore sfreccia via all’intervallo per una consegna

Il giovane, classe 2003, è un’ala destra e gioca per il club Las Águilas de Santa Ana. Arámbulo ha rappresentato la sua squadra per la Coppa del Perù. Quando l’arbitro ha fischiato la fine del primo tempo, il 19enne è andato verso la panchina, ha afferrato il suo zaino di Rappi (una delle aziende di delivery più note in Perù) ed è sfrecciato via per consegnare un ordine. Il calciatore ha approfittato dell’intervallo per fare una consegna in moto. 

perù

La sua storia è stata diffusa dal giornalista Pedro Zevallos Guillén, di El Amague, che ha scritto: “Questo caso deve essere, per ora, unico al mondo: parlo di Gersy Arámbulo, ala destra classe 2003. Gioca la Coppa del Perù per il club Las Águilas de Santa Ana nel distretto di Los Olivos e ha approfittato dell’intervallo di gioco della sua squadra per salire in moto e consegnare un ordine”. Il club, sui social, ha scritto poi un messaggio di incoraggiamento al suo giocatore: “Non mollare mai, continua a lavorare per realizzare i tuoi sogni Gersy”.

Il 19enne gioca, lavora e studia

Il 19enne è rimasto lontano dal campo per circa 17 minuti. Arámbulo, che è padre di una bambina di 2 anni, ha raccontato a TN che gioca, lavora ma studia anche meccanica automobilistica: “La mattina mi alleno con la squadra e il pomeriggio, tra le 17:00 e le 23:00, esco per consegnare gli ordini. Ho bisogno di un reddito per poter dare alla mia bambina un futuro migliore, migliorare la sua vita. Come ogni padre che vuole sempre il meglio per i propri figli. Quel giorno ho lavorato anche prima e dopo la partita”.

La competizione raccoglie numerose squadre provenienti da tutto il paese ed è il torneo di calcio amatoriale per eccellenza nel paese Inca. L’obiettivo finale è la promozione in Prima Divisione. Il secondo classificato ha invece l’occasione di giocare in seconda divisione. I giocatori impegnati nella Coppa del Perù non ricevono uno stipendio tale da avere una tranquillità economica. Ecco perché non possono dedicarsi solamente allo sport ma devono avere lavori extra.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA