Tifosi United, campagna social per boicottare Adidas: cosa sperano di ottenere 

I tifosi del Manchester United lanciano una campagna social per boicottare Adidas, ma il loro vero obiettivo è un altro. I fan Red Devils hanno preso di mira il marchio sportivo per cercare di convincere i Glazers a vendere il club. I sostenitori della squadra hanno fatto di tutto per tentare di convincere i proprietari americani a vendere la società di Premier. I tifosi sono in disaccordo con gli imprenditori statunitensi ormai da anni ma, fino ad ora, non sono riusciti a raggiungere l’obiettivo.

I fan Red Devils, però, non si sono mai arresi e ora sperano di colpire i Glazers attraverso uno dei principali stakeholder dello United e hanno già annunciato che non si limiteranno a boicottare il marchio tedesco. 

Tifosi United, la campagna contro i Glazers

Un gruppo di tifosi dello United, “The 1958”, ha minacciato di non indossare i prodotti della multinazionale di Herzogenaurach, fino a quando i Glazers non venderanno il club. “The 1958” ha aperto la strada alle proteste e ha rivelato che l’iniziativa contro Adidas farà parte di una campagna informatica più lunga contro i principali stakeholder dei proprietari americani: “Stasera lanciamo la nostra campagna informatica mondiale contro gli stakeholder di Glazer. Ogni settimana ci concentreremo su uno stakeholder alla volta e pubblicheremo due compiti facili. Questa settimana iniziamo con: Adidas. Fai la tua parte, salva il tuo club”.

Tra i compiti forniti dal gruppo per questa settimana c’è la riduzione dell’efficacia del budget pubblicitario dello stakeolder su Google e la creazione di una cattiva brand perception di Adidas sui social media.

Le iniziative dei tifosi United

La campagna è riuscita a prendere piede ed è rimasta in tendenza nel Regno Unito per diverse ore. I Glazers hanno completato l’acquisizione dei Red Devils nel 2005, ottenendo prestiti per l’incredibile cifra di 525 milioni di sterline e facendo leva sul debito sul marchio del Manchester United. La cattiva gestione del club, però, ha fatto infuriare i tifosi.

united glazers

Nel maggio 2021, i sostenitori dello United hanno preso d’assalto l’Old Trafford per protestare contro la proprietà. I fan hanno intonato diversi cori contro i proprietari americani come: “Andatevene dal nostro club” e “Vogliamo che i Glazers se ne vadano”.

All’inizio di questo mese, si è svolto invece uno sciopero pre-programmato. Al 73esimo minuto del match casalingo contro il Brentford, i sostenitori Red Devils se ne sono andati. Perchè proprio 17 minuti prima della fine della partita? Per i 17 anni di proprietà Glazers. E le proteste continuano…

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA