Nuovi guai per il Barcellona, il club rischia una multa da 30 milioni di euro

Nuovi guai per il Barcellona. Il club catalano rischia una multa da 30 milioni di euro, che potrebbe aggravare la sua crisi finanziaria. Un tribunale di Monaco, infatti, ha stabilito che l’uso da parte del club della tecnologia pubblicitaria perimetrale Supponor è illegale. 

Possibili guai in vista per il Barcellona

Le finanze dei blaugrana potrebbero presto subire un altro duro colpo. Il tribunale dei brevetti di Monaco, in Germania, ha stabilito che l’uso da parte del Barcellona della tecnologia pubblicitaria perimetrale di Supponor è illegale. E la sentenza potrebbe avere conseguenze pesanti per il club catalano. 

camp nou

Dal 2019, il Barça ha cominciato a mostrare al mondo una pubblicità perimetrale virtualmente modificata. Grazie a questa tecnologia, gli spettatori spagnoli durante i match dei blaugrana vedevano annunci di marchi spagnoli, mentre gli spettatori in Cina vedevano annunci di marchi cinesi. In questo modo, il team catalano è riuscito ad aumentare le sue tanto necessarie entrate.

Peccato però che il fornitore anglo-finlandese del Barcellona, Supponor, è stato ritenuto colpevole di aver rubato la tecnologia al concorrente svizzero AIM Sport, che a sua volta lavora con Real Madrid e Siviglia. Il tribunale tedesco, come spiega Marca, ritiene che la società anglo-finlandese abbia violato il brevetto europeo di AIM Sport, EP 32 95 663, che copre la “sovrapposizione digitale di un’immagine con un’altra immagine”

Il club rischia una multa di 30 milioni di euro

I giudici hanno condannato Supponor a sospendere le vendite, pagare i danni, fornire informazioni e distruggere i prodotti in Germania. I club che, fino ad oggi, hanno utilizzato la tecnologia anglo-finlandese sono ora responsabili per tutti i profitti realizzati. Gli esperti del settore hanno stimato che si tratta di oltre 10 milioni di euro per club all’anno. 

Barcellona in crisi tifosi

Il club catalano, considerato che Supponor ha violato il brevetto europeo ed è illegale, rischia quindi una multa di oltre 30 milioni di euro, ma non solo. La società blaugrana potrebbe perdere preziose entrate dai suoi sponsor internazionali. Misure, che aggraverebbero ulteriormente la crisi finanziaria del Barça.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA