Torino, Bremer al passo d’addio: “I tifosi lo sanno… Nazionale Italiana? Perchè no”

Per Gleison Bremer è stata la stagione della definitiva consacrazione, con il brasiliano del Torino premiato come miglior difensore della Serie A ed autore di prestazioni di altissimo livello. Prestazioni che l’hanno fatto entrare nei radar dei top club italiani ed europei, pronti, per la gioia di Cairo, ad aprire una vera e propria asta per averlo. Il Toro chiede non meno di 50 milioni, e anche se i tifosi granata lo vorrebbero a vita nel loro club, dovranno rassegnarsi a vederlo partire. È stato lui stesso a dichiararlo in un’intervista rilasciata a ESPN Brasil. Intervista in cui ha anche aperto alla possibilità di vestire la maglia della Nazionale Italiana.

Bremer saluta il Toro

Sto valutando alcune proposte. Ma posso dire che non credo che rimarrò a Torino nella prossima stagione“. Con questa dichiarazione semplice e molto chiara, Gleison Bremer ha di fatto dato l’addio al club granata a cui è legato dall’estate del 2018. “Avevo già detto lo scorso anno all’allenatore e alla dirigenza che avevo intenzione di andare via. I tifosi sanno che ho questa ambizione – ha aggiunto il centrale cresciuto nel San Paolo – voglio giocare in Champions League e nella Seleção, è il mio sogno. Per farlo devo raggiungere un livello molto più alto. È solo una questione di tempo…“.

Futuro in maglia azzurra?

Nell’intervista Bremer ha poi aperto alla possibilità di giocare per l’Italia, visto che la moglie, brasiliana come lui, è di chiare origini italiane ed ha già avviato le pratiche per ottenere la cittadinanza: “Il mio sogno è giocare per il Brasile, ma l’Italia è un paese che mi ha accolto a braccia aperte, ovunque vado mi conoscono. Non chiudo questa porta“. Poi ha aggiunto: “Il mio sogno resta giocare per il Brasile, ma se non mi fosse data l’opportunità e l’Italia invece dovesse volermi, accetterei senza problemi“.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA