Higuain al veleno: “Alla Juve i più esigenti sul peso. Insulti e odio dai napoletani? Il male torna indietro” 

Gonzalo Higuain, giocatore dell’Inter Miami ed ex Napoli e Juventus, ha rilasciato una lunga intervista a Tyc Sports e, oltre ad aver allontanato le voci su un possibile ritiro, ha parlato anche della sua esperienza in Serie A. 

Higuain e il passaggio alla Juventus

L’argentino ha iniziato il suo racconto parlando del passaggio dal Napoli alla Vecchia Signora: È stato molto difficile per me prendere quella decisione, perché sapevo tutto ciò che avrebbe comportato, ma non ho mai avuto dubbi. Potevo avere più amore e maggiore felicità, non avevo motivi per non andare. Avevo segnato 36 gol, avevamo una squadra fortissima che giocava benissimo a calcio, ma non riuscivamo a vincere lo scudetto”. 

Poter scegliere e giocare per la Juve, per Higuain, è stato però un onore: “Ho percepito una strana sensazione nel mio corpo, cos’altro avrei potuto fare? Mi hanno pagato 94 milioni di euro, è stato un onore. E poi ho avuto la possibilità di giocare la finale di Champions League al primo anno, l’unica della mia carriera”. 

Le difficoltà a Torino non sono mancate, ma l’argentino aveva una soluzione a ogni problema: Sono stati molto più esigenti sul peso. Mi facevano foto ogni anno, ma questa cosa non mi disturbava: tiravo dentro la pancia perché tanto sapevo che avrei fatto 30 gol”.

higuain

Il rapporto con i tifosi del Napoli

Il suo passaggio alla Juventus non è stato ben visto a Napoli. Il trasferimento, infatti, ha scatenato il dissenso dei tifosi partenopei. Insulti e odio, ma Higuain ha risposto a suon di gol: “Nella vita il male torna tutto indietro. Ho subito insulti e tanto odio dai tifosi del Napoli, ma poi in 8 partite ho fatto 6 gol contro di loro“. 

higuain potrebbe tornare al napoli

Il Pipita ha commentato anche la trattativa con l’Arsenal ai tempi del Napoli: Ricordo che stavo per andare all’Arsenal, quando ero a Napoli, ma mi dissero che costavo troppo. Pochi giorni dopo hanno speso 80 milioni per Ozil”. C’è spazio infine per una domanda su Lionel Messi e Cristiano Ronaldo. Due giocatori che Higuain conosce bene, visto che è uno dei pochi giocatori ad aver giocato con entrambi: “Non sono stato quello che ci ha giocato di più, sono secondo. Se devo scegliere, dico Leo Messi”. 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA