Quando Lautaro Martinez firmò per l’Atlètico salvo poi…andare all’Inter (FOTO)

Era il Dicembre del 2017, e l’Atlètico Madrid con un blitz in Argentina si assicurò le prestazioni di un ventenne terribile, attaccante del Racing Club, Lautaro Martinez. Fu Andrea Berta, direttore sportivo italiano dei Colchoneros, a confezionare l’affare: agli argentini 12 milioni di euro in 3 anni e la promessa di lasciare il centravanti in prestito fino a fine stagione. Visite mediche, firma sul contratto con tanto di foto e sorrisi di circostanza. Poi arrivò l’Inter e le cose cambiarono drasticamente.

La firma di Lautaro con l’Atlètico

È stato El Mundo Deportivo a pubblicare le foto esclusive del momento in cui Lautaro si legava per sei anni all’Atlètico Madrid. E mentre l’agente del giocatore Roly Zarate gongolava soddisfatto (“l’affare è fatto al 99%, siamo contenti“), e i Colchoneros erano sicuri di aver trovato l’attaccante per i prossimi dieci anni, sei mesi dopo l’attaccante vestiva invece la maglia dell’Inter. Decisivo l’intervento di Diego Milito, bandiera del Racing e idolo dei tifosi nerazzurri, che insieme a Javier Zanetti fece letteralmente rimangiare la parola al classe ’97.

Il Toro sbarca a Milano

Con un’offerta da 25 milioni di euro, praticamente il doppio di quanto aveva offerto l’Atlètico, nel Luglio del 2018 l’Inter portò a Milano colui che sarebbe diventato il punto fermo dell’attacco nerazzurro. Da quel momento i Colchoneros non hanno mai smesso di pensare a Lautaro, periodicamente accostato al club allenato da Simeone. Nel frattempo però il valore del centravanti argentino è triplicato, superando di fatto i 100 milioni. E pensare che gli spagnoli avevano anche l’accordo firmato, con tanto di foto sorridenti e cartellina con il logo del club.

Non c’è che dire, una sliding doors davvero niente male…

FOTO

CREDIT: Mundo Deportivo
CREDIT: Mundo Deportivo

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA