Coppa d’Africa, capitana dello Zambia esclusa: falliti i test sulla verifica del sesso

Barbara Banda esclusa dalla Coppa d’Africa femminile. La capitana dello Zambia è stata costretta a ritirarsi dalla rosa dopo aver fallito i test di idoneità di genere. Inizialmente era stato affermato che la 22enne era stata esclusa dalla prima partita dello Zambia, contro il Camerun, per “motivi medici”. Lo staff della nazionale era rimasto molto vago sul motivo dell’esclusione della capitana. Alla fine, però, è emersa la vera causa: ha fallito i test sulla verifica del sesso. 

Coppa d’Africa, capitana dello Zambia esclusa per livelli di testosterone alti

Lo Zambia è sceso in campo allo Stade Mohammed V in Marocco contro il Camerun per la prima partita di Coppa d’Africa. Molte le calciatrici assenti tra le fila della nazionale zambiana, come Lubandji Ochumba Oseke, Siomala Mapepa e Barbara Banda. Le prime due sono state escluse per squalifica, a causa della quantità di ammonizioni incassate durante le qualificazioni. La capitana, invece, era assente, ufficialmente, per motivi medici. Solamente più tardi la vera motivazione è venuta a galla.

La 22enne è stata esclusa dalla Coppa d’Africa perché non ha superato i test di idoneità di genere. A confermarlo è il presidente della Federazione dello Zambia, Andrew Kamanga: Tutte le giocatrici hanno dovuto sottoporsi alla verifica del sesso, un requisito della CAF, e sfortunatamente lei non soddisfaceva i criteri stabiliti. È un peccato che ci troviamo ad entrare nel torneo senza le nostre migliori giocatrici”. 

Banda, secondo Mundo Deportivo, è stata esclusa dal torneo dopo che gli esami del sangue hanno rilevato un livello di testosterone eccessivamente alto. La 22enne, dunque, non può essere definita donna e concorrere nelle competizioni femminili. Stessa sorte per altre tre compagne di squadra, tra cui Racheal Nachula e Racheal Kundananji.

Barbara Banda, futuro al Real Madrid?

La capitana ha fatto di tutto per partecipare alla competizione. La giocatrice ha assunto farmaci per ridurre i suoi livelli di testosterone, ma non è riuscita comunque a rientrare nei parametri richiesti dalla FIFA. La nazionale dello Zambia partecipa quindi al torneo con sole 22 giocatrici e non con 26. 

capitana Zambia

Banda è la punta di diamante della sua squadra. È diventata famosa l’anno scorso quando ha segnato sei gol alle Olimpiadi di Tokyo 2020, diventando la prima giocatrice a segnare due triplette consecutive ai Giochi. Attualmente gioca allo Shanghai Shengli e ha chiuso la sua prima stagione nella Super League femminile cinese come capocannoniere. Di recente il suo nome è stato accostato al Real Madrid.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA