Tottenham, le brutali sessioni di allenamento di Conte: Kane vomita, Son crolla a terra

Che uno dei dogmi dell’Antonio Conte allenatore sia la necessità che ogni elemento della sua rosa abbia una perfetta condizione fisica ed una smisurata resistenza alla fatica è cosa risaputa. E i primi allenamenti del Tottenham in Corea del Sud lo dimostrano ampiamente. O meglio, lo dimostrano le condizioni di alcuni degli uomini chiave degli Spurs al termine dell’estenuante sessione tenutasi allo stadio di Seoul davanti a ben 6mila spettatori.

Il tranquillo allenamento di Conte

Il Tottenham di Antonio Conte è in Corea del Sud dove rimarrà per un paio di settimane e giocherà due amichevoli. una con una rappresentativa della K-League e l’altra contro il Sviglia. Il paese asiatico non è certo il miglior posto al mondo per svolgere una preparazione, con le sue alte temperature e l’elevato tasso di umidità. Ma il ritorno economico per una tournèe del genere è così importante da far passare in secondo piano il clima, anche se allenarsi con i metodi di Antonio Conte a Seoul non deve essere proprio piacevole. Basta chiedere ai giocatori degli Spurs, letteralmente esausti dopo una delle brutali sessioni del tecnico leccese.

Il brutale allenamento di Conte

Kane e Son stremati

Davanti a seimila fan in adorazione, soprattutto dell’idolo locale Son Heung-min, e agli ordini del preparatore atletico Gian Piero Ventrone, la squadra a fine seduta è stata costretta a percorrere ben 42 giri del campo lungo 105 metri (chi rientrava dagli impegni con la nazionale “solo” 30 giri). Al termine di questo terribile esercizio, molti giocatori degli Spurs sono crollati a terra, con Harry Kane che ha addirittura vomitato a bordocampo e l’eroe locale Son a terra esausto tra la trepidazione dei tifosi. Sugli scudi invece Davidson Sanchez, Pape Matar Sarr, Bryan Gil e Troy Parrott.

Il brutale allenamento di Conte

Quel furbacchione di Kulusevski invece, forse perchè aveva capito a cosa stava per andare incontro, è rientrato negli spogliatoi dopo mezz’ora per un dolore al polpaccio. Stesso problema di Ivan Perisic, il quale ha assistito a tutta la seduta da bordocampo. O forse i due ex Serie A conoscevano bene il brutale metodo di allenamento di Conte…

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA