Rooney al DC United, la moglie chiede al fratello di raggiungerlo: dovrà tenerlo d’occhio

Wayne Rooney torna a Washington e nella Major League Soccer, ma questa volta non da giocatore. Il 36enne sbarca negli Stati Uniti come allenatore del DC United, club nel quale ha giocato dal 2018 al 2020. L’ex attaccante è entusiasta per la sua nuova avventura, la moglie Coleen un po’ meno. 

Rooney al DC United, la moglie non è tranquilla

Miss Rooney dovrebbe rimanere in Inghilterra con i quattro figli avuti da Wayne, ma non è affatto tranquilla. Durante la scorsa esperienza negli Stati Uniti, Rooney ha causato non pochi problemi alla moglie, tanto che lei ha svelato che spesso piangeva fino ad addormentarsi. L’ex attaccante, nel dicembre 2018, è stato arrestato e multato per ubriachezza e linguaggio scurrile in luogo pubblico. A febbraio, invece, era stato visto nella macchina di una cameriera dopo una notte passata a bere. Il matrimonio tra i due, come rivelato dalla donna in passato, non è sempre stato felice e spesso ci sono state tensioni.

Rooney

E ora, Coleen è preoccupata per il ritorno di Wayne negli USA. La 36enne vorrebbe evitare in tutti i modi che si ripetano incidenti imbarazzanti e avrebbe trovato una soluzione. La donna ha chiesto al fratello, Anthony McLoughlin, di raggiungere l’ex Manchester United negli Stati Uniti per tenerlo d’occhio. Anthony ha svolto un ruolo simile tre anni fa ed è probabile che nelle prossime ore voli a Washington per fare da balia a Wazza. L’uomo non sarà solo, ma ci sarà anche un membro del personale di sicurezza.

Il fratello lo raggiungerà per tenerlo d’occhio

Rooney, prima di partire, ha assicurato alla moglie che farà il bravo. Coleen però, come ha rivelato una fonte al Sun, non è tranquilla: Wayne ha assicurato a Coleen che non la deluderà. Le cose sono diverse rispetto a quando era un giocatore e ha bisogno di dare l’esempio dentro e fuori dal campo per non ricadere nelle cattive abitudini. Ma Coleen è ancora preoccupata. Sebbene si fidi di Wayne, sa che può essere facilmente condizionato ed è per questo che vorrebbe che anche suo fratello o uno dei fratelli di Wayne fossero là per tenerlo d’occhio. Farebbe sentire Coleen molto più serena. È qualcosa che hanno già fatto prima”.

Rooney

L’amico ha aggiunto: “Wayne è davvero entusiasta del nuovo lavoro. A differenza di Coleen, ha amato l’esperienza in America e ha costruito un ottimo rapporto con i fan statunitensi. Rimane la sua ambizione di gestire un giorno il Manchester United. Questo è il sogno, ma sa che dovrà lavorare sodo per realizzarlo”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA