Il Napoli designa il nuovo capitano. Spalletti: “I compagni lo hanno scelto”

Il Napoli è sceso in campo nel pomeriggio di giovedì per la prima amichevole del ritiro precampionato di Dimaro sconfiggendo con un rotondo 10-0 l’Aunane Val di Non, squadra che milita nel campionato Eccellenza. A margine della sfida il tecnico Luciano Spalletti ha rilasciato alcune dichiarazioni ai giornalisti presenti, spaziando tra i complimenti ai nuovi arrivati, i dolorosi addii, e le questione inerenti il mercato e la scelta del nuovo capitano azzurro.

Spalletti a tutto Napoli

Spalletti ha iniziato partendo dai nuovi arrivati, riservando particolari elogi per il georgiano Kvaratskhelia autore di una doppietta: “È un calciatore che punta spesso l’uomo, che sa andare sia sul destro che col sinistro e sa concludere l’azione. È un ottimo elemento ed è colui che ritenevamo giusto per sostituire Insigne. La società ha anche completato la linea di sinistra con Olivera e sta cercando gli elementi giusti per essere all’altezza“. Intanto il Napoli ha salutato anche Koulibaly (visite mediche a Londra), e in pole per sostituirlo c’è il coreano Kim Min-jae: “È un calciatore da Napoli e da Champions League“, ha sentenziato l’allenatore toscano confermando di fatto l’interesse per il difensore.

Il nuovo capitano

Spalletti ha poi parlato della questione capitano: “Abbiamo perso due capitani in un colpo solo“, ha esordito riferendosi alle partenze di Insigne e Koulibaly. La squadra ha però già scelto a chi dare la fascia: “I compagni lo hanno scelto. Si dice che il capitano lo fa il più anziano, invece lo fa chi ha un rapporto con la squadra, la società e la città, che gode della stima dei compagni, che ha spessore internazionale e che è un calciatore forte. Lo fa quello che ha un equilibrio caratteriale capace di rapportarsi in maniera corretta con gli arbitri, che ha la stima dell’ambiente e il rispetto degli avversari, e che piaccia anche a me. Di Lorenzo è quello perfetto“.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA