Inter, lo striscione della Curva Nord sotto la sede del club: “Patti chiari, amicizia lunga…”

Non c’è un clima troppo sereno tra i tifosi dell’Inter, rimasti scottati dai recenti “scippi” subiti in sede di calciomercato. Prima Dybala, da mesi promesso sposo nerazzurro e poi finito alla Roma di Mourinho; poi Bremer, indicato come l’uomo giusto per la retroguardia di Simone Inzaghi ed invece passato alla Juventus sul filo di lana. Ed è soprattutto dopo il fallito acquisto del difensore del Torino che la Curva Nord interista ha voluto far sentire la propria voce, esponendo uno striscione sotto la sede del club.

Tifosi dell’Inter delusi

Da settimane ormai è in corso una trattativa con il Paris Saint Germain per Milan Skriniar, con i parigini che si sono spinti oltre i 60 milioni di euro a fronte di una richiesta dell’Inter di almeno 80. Una cessione necessaria per chiudere in attivo il mercato, quella dello slovacco, e che i tifosi avrebbero potuto anche accettare in caso di arrivo di Gleison Bremer a Milano. Sfumato il brasiliano, la Curva Nord nerazzurra ha voluto avvertire la società con un eloquente striscione: il centrale difensivo per loro, è intoccabile.

Skriniar non si tocca

Patti chiari e amicizia lunga: Skriniar non si tocca“. Così recita lo striscione che campeggia sotto la sede del club nerazzurro, e con cui la Curva Nord nerazzurra ha preso una netta posizione. Un messaggio partito dai social, dove in breve tempo l’hashtag #SkriniarNonSiTocca era diventato virale su Twitter, e arrivato ora fino a Viale della Liberazione, nel centro di Milano. Per il momento sembra che la società voglia in qualche modo accontentare la tifoseria, anche se davanti ad un forte rilancio del Psg la trattativa potrebbe ripartire di slancio.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA