Manchester United, De Gea ammette: “L’ultima stagione è stata imbarazzante, un disastro”

L’ultima stagione del Manchester United non si può definire di certo brillante. Il club inglese ha chiuso al sesto posto in Premier League ed è fuori dalla Champions League. Un disastro, come ammette anche il portiere David De Gea. Lo spagnolo ha parlato in un’intervista dell’ultimo anno dei Red Devils e ha rivelato con tutta sincerità quanto sia stato doloroso perdere così tante partite.

De Gea: “Ultima stagione imbarazzante”

De Gea ha descritto la scorsa stagione come “dura e imbarazzante, un disastro”. Allo stesso modo, ha aggiunto che “non può succedere di nuovo, perché è stato molto difficile”. Anche a livello individuale è stato un anno molto complicato per il portiere. 

Per lo spagnolo era doloroso non riuscire a vincere: Era doloroso essere lì e non poter vincere le partite. Perdere 4-0 o 5-0, era inaccettabile”. Il portiere, però, cerca di trovare il lato positivo: “A volte devi provare dolore per andare avanti”.

de gea

Per quanto riguarda il suo futuro, il 31enne conferma che rimarrà a Old Trafford e continuerà ad essere legato ai Red Devils, finché il club vorrà. In casa United sta iniziando una nuova era sotto la guida del nuovo allenatore Erik ten Hag e De Gea spera di riuscire a vincere qualche trofeo: “Sarei molto felice di stare qui per tutto il tempo che vogliono. Se mi lasciano stare qui, rimarrò qui, di sicuro. Sono molto a mio agio, molto felice e spero di poter vincere qualcosa prima di andare via”. 

ten hag

Lo spagnolo: “ten Hag è la persona giusta”

Lo spagnolo confessa che ten Hag è il tecnico giusto per loro: “Siamo sulla strada giusta. L’allenatore è molto concentrato sul calcio e su ciò di cui abbiamo bisogno, e i giocatori la pensano allo stesso modo”. Sette anni fa, il portiere del Manchester United avrebbe potuto firmare per il Real Madrid ma il suo trasferimento al Bernabeu, in cambio di Keylor Navas, non è mai avvenuto perché la documentazione non è arrivata in tempo. Da allora, De Gea ha continuato a far parte dei Red Devils e ora non ha alcuna intenzione di abbandonare l’Old Trafford prima di vincere un trofeo. 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA