In Spagna sicuri: Xavi ha chiesto a Laporta di riportare a Barcellona Messi

Nei giorni scorsi in Spagna avevano avuto grande risonanza le parole del presidente del Barcellona Joan Laporta, il quale non aveva escluso un possibile e clamoroso ritorno al Camp Nou di Leo Messi rinvigorendo le speranze di tanti tifosi blaugrana che non sono mai riusciti a digerire la partenza del numero 10 argentino. A distanza di qualche giorno alle dichiarazioni del patron si aggiungono nuove indiscrezioni secondo le quali sarebbe stato lo stesso Xavi a chiedere alla società di fare uno sforzo per cercare di riportare a casa il figliol prodigo.

Barcellona

Xavi spinge per il ritorno di Messi

Non credo che il capitolo di Messi a Barcellona sia concluso, e credo sia nostra responsabilità assicurarci che il capitolo sia ancora aperto“. Con questa frase detta a ESPN, Joan Laporta aveva lasciato aperto uno spiraglio per il ritorno della Pulce in Catalogna, alimentando le fantasie di tanti nostalgici tifosi blaugrana. Ebbene, questa che sembrava più una frase ad effetto che una notizia, sta invece trovando riscontri in Spagna, dove secondo Sport sarebbe stato l’allenatore Xavi a chiedere espressamente alla dirigenza di far tornare “a casa” l’attaccante argentino, convinto che potrebbe portare molto sia dentro che fuori dal campo. E il club si sarebbe messo subito al lavoro per accontentarlo.

La strategia del Barça 

Il Barcellona starebbe pianificando di far ritornare Messi al Camp Nou nell’estate del 2023, alla scadenza del contratto che lega l’argentino al Paris Saint Germain. Per ora infatti i tentativi dei parigini di prolungare l’accordo con l’attaccante di un’ulteriore stagione sono caduti nel vuoto, ed è proprio in quel vuoto che i catalani vorrebbero inserirsi. Il problema, ovviamente, è di carattere economico, dato che l’ingaggio del sette volte Pallone d’Oro è completamente fuori dal tetto salariale del club e da quello imposto dalla Liga Spagnola. Ci vorrebbe uno sforzo da parte di tutti, e in tal senso nella Penisola Iberica sono convinti che se le parti hanno realmente la volontà di venirsi incontro, allora l’accordo si troverà.

Sarebbe un ritorno romantico e sicuramente sensazionale. Ma quanto avrebbe senso considerando che nel 2023 il fenomeno di Rosario compirà 36 anni?

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA