De Bruyne “il vecchio”: è l’unico superstite del primo City di Guardiola

Quella che sta per iniziare sarà la settima stagioni di Pep Guardiola sulla panchina del Manchester City, un arco temporale così lungo che di questi tempi rappresenta più un’eccezione che la norma. Dal 2016 ad oggi sono tantissimi i giocatori che sono passati dalle parti dell’Etihad Stadium durante le faraoniche campagne acquisti della proprietà del club, in pratica una rosa di calciatori intera. Ed in effetti dal primo giorno di Guardiola a Manchester ad oggi, c’è solo un “sopravvissuto”: Kevin De Bruyne.

Highlander” de Bruyne

Kevin De Bruyne indossa la maglia dei Citizens dal 2016, esattamente dall’anno prima dell’arrivo di Guardiola, e come spiega il Sun è l’unico superstite della formazione trovata dall’allenatore spagnolo al suo approdo in Inghilterra. Dopo le cessioni di Sterling e Fernandinho infatti di quella rosa di 7 anni fa non è rimasto più nessuno, se non appunto il centrocampista belga. Il quale ha confessato che questo non lo lascia proprio indifferente: “Sì, ho visto quella foto… Significa che sto invecchiando! È così che vanno le cose: io sono al club da sette anni, Pep è qui da sei. Nel calcio di oggi è molto tempo. Ma sono molto contento di quello che sto facendo qui”.

De Bruyne Guardiola

“Rimasto solo io”

De Bruyne, vero e proprio faro del centrocampo del City, ha visto passare tantissimi giocatori: “Tutto è cambiato tantissimo da quando è arrivato Pep, è strano vedere che ormai sono rimasto solo io, ha continuato. “Anche quest’anno abbiamo cambiato molto, ed è triste che siano andati via alcuni calciatori con cui avevo un ottimo rapporto. Da una parte capisco perchè nel calcio le cose vanno così, dall’altra dispiace vederli andare via. A volte servono cambiamenti, ma in altri casi è bello avere sempre gli stessi compagni accanto“, ha concluso.

de Bruyne

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA