La stoccata di Lotito alla Roma: “Dybala? Noi non collezioniamo figurine…”

All’uscita del Consiglio Federale tenutosi giovedì in Via Allegri, alcuni giornalisti hanno intercettato il presidente della Lazio Claudio Lotito, il quale ha parlato soprattutto del mercato biancoceleste, ma punzecchiato sull’arrivo di Dybala ai rivali cittadini della Roma, ha risposto con la sua proverbiale schiettezza.

Lotito e il mercato della Lazio

“Abbiamo allestito una squadra sulle indicazioni dell’allenatore”, spiega Lotito. “Non facciamo previsioni. Sicuramente c’è una contrazione economica, ma la Lazio è una delle squadre che ha speso di più sul mercato. Lo scorso anno comprammo 6 giocatori, ora siamo arrivati a 14″. Al patron biancoceleste è poi stato chiesto un commento sulla questione Acerbi, in pratica un separato in casa: “Non c’è una questione. È un ragazzo perbene, serio e affidabile. Sono soltanto scelte tecniche. Non penso sia in contrasto con la tifoseria, così si creano situazioni di incompatibilità che non esistono“.

L’arrivo di Dybala alla Roma

I cronisti presenti in Via Allegri hanno poi chiesto a Lotito un commento sull’acquisto di Dybala da parte della Roma: “La presentazione di Dybala non l’ho vista e non mi ha fatto effetto, io sono abituato a misurarmi con i fatti. Non vendo sogni ma solide realtà“, ha risposto secco il patron biancoceleste. “Noi non facciamo, ahimè, la collezione di figurine Panini, non ci interessa. Noi non valutiamo l’estetica, a noi interessa il risultato“, prosegue Lotito. “Il tifoso laziale ha sempre qualcosa da ridire, anche dopo aver vinto un trofeo. Questo ci serve da ulteriore stimolo“.

Una cosa è certa: il derby di Roma è già iniziato. O meglio, non finisce mai.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA