Il de Telegraaf rivela un’inquietante verità su Ihattaren: “Cacciato dall’Ajax per legami con la mafia marocchina”

E anche la storia d’amore tra Ihattaren e l’Ajax sembrerebbe ai titoli di cosa e anche in questo caso la motivazione sarebbe da ricondurre a motivi extracalcistici. Il calciatore era tornata in Olanda lo scorso gennaio per rilanciarsi. Tuttavia, dopo un buon campionato con la squadra B, quest’estate ha saltato il ritiro coi compagni, scomparendo nel nulla. Secondo il de Telegraaf dietro a questi atteggiamenti ci sarebbe un torbido legame con la Mocro Maffia marocchina.

Ihattaren, scappato da Genova e desaparecidos in Olanda

Quando la Juve l’aveva acquistato un anno fa dal Psv, se ne parlava un gran bene, alcuni l’avevano paragonato a Depay. Trequartista tecnico e veloce, all’occorrenza ala destra, grande potenziale ma ancora acerbo. Per questo motivo la Vecchia Signora l’aveva subito spedito a Genova, sponda Sampdoria per fargli fare le ossa.

Ma il primo approccio non è stato dei migliori: Inhattaren si è presentato in ritiro fuori forma e con qualche chilo di troppo. Lo staff blucerchiato gli ha messo un preparatore atletico a disposizione per farlo tornare subito in forma. Neanche il tempo di testarlo sul campo, che il giocatore ha chiesto di poter tornare in Olanda per motivi personali. Da quel momento in poi a Genova non l’hanno più visto ma in compenso hanno letto sui media olandesi i suoi attacchi a D’Aversa e allo spogliatoio blucerchiato “colpevoli” di non averlo trattato bene.

Ihattaren con la maglia della Sampdoria
Ihattaren con la maglia della Sampdoria

A gennaio, quindi, la Juve si è ritrovata con una bella gatta da pelare e ha deciso di mandarlo in prestito all’Ajax, con la speranza di recuperarlo. Dopo una buona stagione nella seconda squadra militante nella seconda divisione olandese, i lancieri hanno rinnovato il prestito per un altro anno. Doveva essere l’anno del suo rilancio in prima squadra, ma Ihattaren ha deciso di non presentarsi al ritiro in Austria e di sparire nel nulla. L’allenatore ha provato a mandagli degli esercizi da fare a casa ma non ha mai ricevuto risposta, mentre il dt Gerry Hamstra si è detto “seriamente preoccupato per la situazione del ragazzo“.

Ihattaren e il torbido legame con la mafia marocchina

Ma di quale situazione parlava Hamstra? Il mistero potrebbe (il condizionale è d’uopo) essere stato risolto dal quotidiano de Telegraaf che parla di torbidi legami tra il calciatore e la criminalità organizzata marocchina, la Mocro Maffia operante anche in Olanda e Belgio.

Secondo quanto raccolto dagli inquirenti, un noto criminale avrebbe utilizzato un’auto di proprietà di Ihattaren (poi bruciata da ignoti) per dirigersi in un tribunale di alta sicurezza ad Amsterdam, dove è in corso il processo Marengo, sorto per far luce su omicidi e tentati omicidi.

Al momento non è chiaro in che modo Ihattaren sia collegato a questa gang criminale, ma sempre secondo il de Telegraaf, il giocatore sarebbe stato allontanato dagli allenamenti con la squadra a seguito di minacce ricevute da questi mafiosi. In attesa di far luce sulla questione, l’Ajax ha rescisso il contratto col calciatore che quindi a breve dovrebbe tornare alla Juventus. Appuntamento al prossimo episodio.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA