Rabiot al Manchester United sfuma (di nuovo) per colpa della madre? “Le loro buffonate spaventano Ten Hag”

La trattativa tra il Manchester United e la Juventus per Adrien Rabiot è stata perlopiù accolta in maniera positiva dai supporters bianconeri. Il centrocampista ha avuto rendimenti altalenanti nel corso delle tre stagioni in serie A. Per questo motivo la Vecchia Signora è pronta a dirgli addio senza troppi rimpianti. Tra i due club non c’è ancora l’intesa, ma lo scoglio più grande sembra essere Veronique Rabiot, la mamma agente del centrocampista.

Rabiot al Manchester United sfuma per Veronique?

Già nel 2014, dopo essere stato messo fuori rosa dal Psg perché restio a rinnovare, Rabiot trovò l’accordo col Manchester United salvo poi sfumare all’ultimo per i capricci di mamma Veronique che tirò la corda fino a spezzarla. Alla fine Rabiot, allora 19enne, rinnovò col Psg dopo un tira e molla durato mesi alla cifra di 3 mln netti a stagione. Non male per un calciatore appena maggiorenne.

Poi nel 2019 l’addio ai parigini e l’approdo alla Juventus dove con Allegri non è mai sbocciato il feeling. La sua stagione migliore con Andrea Pirlo in panchina, ma col ritorno di Max, Rabiot è finito ai margini del progetto tecnico e di conseguenza sul mercato. Dalla sua uscita dipende l’entrata di Leandro Paredes, richiesto proprio dal tecnico toscano. La Vecchia Signora chiede 20 mln per lasciarlo partire, lo United ha offerto 14 mln, la sensazione è che a 17-18 mln si possa chiudere. Ma il problema resta trovare l’intesa con la “dolce” Veronique.

Attualmente a Torino percepisce 7 mln netti a stagione (terzo più pagato in rosa dopo Pogba e Di Maria) e la mamma manager vorrebbe far lievitare ulteriormente il suo ingaggio già piuttosto alto. Questo il motivo per cui la trattativa si è di colpo stoppata. Oltre al fatto che ten Hag teme le intemperanze del ragazzo e anche della madre.

Ten Hag “spaventato” dalle buffonate di Rabiot e madre

A sottolineare i comportamenti di Veronique è il tabloid inglese The Telegraph che scrive: “A prima vista, il suo curriculum è straordinario. Ha 27 anni, è nel fiore degli anni, ha 29 presenze in Nazionale, più di 100 con la la Juventus e più di 200 col Psg. Cosa non piace? Beh, non bisogna scavare molto per scoprirlo. Rabiot arriva non solo col suo talento ma anche col bagaglio di questioni disciplinari, la reputazione di ‘cattivo ragazzo’ e ha una madre controversa che finisce spesso nei titoli dei giornali”.

Poi il giornale incalza: Sono le buffonate fuori campo che faranno suonare i campanelli d’allarme soprattutto ora che ten Hag sta tentando di trasformare la cultura dello United. Tale è l’elenco delle controversie che coinvolgono Rabiot, e sua madre Veronique, che è difficile sapere da dove cominciare”.

Le buffonate di Veronique Rabiot

Ma quali sono queste “buffonate”? Il Telegraph spiega dettagliatamente: Inviò un’e-mail al ct Deschamps per informarlo che non sarebbe stato in grado di seguire il programma di allenamento richiesto. La madre Veronique è una presenza estremamente influente”.

Ma non finisce qui: “Una volta affrontò furiosamente Laurent Blanc, l’ex manager del PSG, nel parcheggio del campo di allenamento del club. La scorsa estate, quando la Francia venne eliminata agli Europei, si è scontrata con le famiglie di Mbappe e Pogba sugli spalti“. Non solo il The Telegraph, anche altri media inglesi hanno messo in allerta il Manchester United con la medesima domanda: ne vale davvero la pena spendere tanti soldi? Ai posteri l’ardua sentenza.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA