Lo Shanghai non lo lascia partire: Oscar “costretto” a continuare la sua dorata prigionia cinese

Quando all’età di 25 anni il brasiliano Oscar decise di lasciare il Chelsea e l’Europa per volare in Cina molti tifosi e addetti ai lavori restarono letteralmente scioccati. Vedere un giocatore nel fiore degli anni e titolare della nazionale verdeoro che decide in pratica di anteporre il denaro alla carriera non è cosa di tutti i giorni, ma è una scelta che il nativo di Americana non ha mai rinnegato. “Con questo contratto sistemerò me e la mia famiglia per generazioni”, aveva dichiarato. Dopo 5 anni e mezzo ed una valanga di soldi incassati, Oscar vorrebbe adesso tornarsene in patria. Ma quando l’accordo con il Flamengo sembrava ad un passo, ecco la doccia gelata…

Oscar “intrappolato” in Cina

Era la vigilia di Natale del 2016 quando appena 25enne Oscar decise di accettare le generose lusinghe dello Shanghai SIPG, squadra della massima serie cinese. A convincerlo un maxi contratto da 24 milioni di euro annui, una cifra che nessuno in Europa avrebbe potuto garantirgli nonostante il suo indiscutibile valore. Dopo 5 anni e mezzo e circa 135 mln intascati, il trequartista brasiliano aveva deciso che era arrivato il momento di tornare in patria per proseguire la sua carriera nel Flamengo. Ma quando sembrava tutto fatto (il giocatore aveva anche postato una foto social con la maglia del club carioca), è arrivata il definitivo “no” dello Shanghai.

Oscar

Il brasiliano è già tornato in Cina

Oscar si trovava in Brasile con l’autorizzazione del club cinese per motivi personali, con la speranza che Shanghai e Flamengo trovassero il definitivo accordo per il suo passaggio ai rubro-negro. L’ex Chelsea è stato quindi costretto a tornare a Shanghai e mettersi a disposizione del nuovo tecnico del SIPG, il croato Ivan Leko. Il suo contratto multimilionario scade “solo” nel 2024, e a meno di colpi di scena fino a quella data il trequartista rimarrà in Cina, dove ha già messo a referto la bellezza di 51 goal e 94 assist. Non proprio felicissimo, ma nemmeno rancoroso nei confronti del club che lo ha reso ricco.

Intanto lui ha dovuto avvisare i tifosi del Flamengo che già lo immaginavo calcare il prato del Maracana: “Hey ragazzi! Vorrei ringraziare tutti per l’affetto e i messaggi ricevuti in questo mese, in particolare da tutti i tifosi  del Flamengo – ha scritto su Twitter – Apprezzo l’interesse del Flamengo e dei tifosi, ma in questo momento non è possibile farlo. Auguro buona fortuna al club e a tutti gli amici che ho lì per il resto di questa stagione. Grazie a tutti!“. E di corsa in Cina a guadagnare un’altra carriola di soldi…

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA