L’appassionato saluto di Kroos e Modric a Casemiro: “Ci mancherai”

Dopo anni di dominio in Spagna ed in Europa, il trio delle meraviglie del centrocampo del Real Madrid si è ufficialmente sciolto. Il brasiliano Casemiro è infatti passato in maniera definitiva al Manchester United per una cifra superiore ai 70 milioni, lasciando “orfani” i suoi fratelli di reparto Kroos e Modric. I quali hanno salutato con emozionanti lettere il loro ormai ex compagno di squadra.

ancelotti

La lettera di Kroos a Casemiro

Con te, mio ​​caro Case, era impossibile non sudare… in ogni situazione“, ha scritto Kroos. “Perché non ci faresti rilassare nemmeno nel bagno turco. Incontrarti qui era un altro tormento: dicevi a qualcuno di andare e avevi sempre pronti cyclette e pesi. Questo è un avvertimento per i tuoi nuovi compagni. Perché con te anche il bagno turco era una palestra… e permetti alle persone di sdraiarsi solo quando è il momento di fare i sit-up“.

Mi mancherai. Da professionista esemplare. Da top player. Da combattente che mi ha salvato da diversi… Ma, soprattutto, da brava persona“, continua il tedesco. Per poi concludere: “Abbiamo fatto la storia, maledizione! Che periodo leggendario… Adesso le nostre strade sportive si stanno separando, ma la nostra amicizia resta. Posso garantirtelo. Ti auguro tutto il meglio, a presto. Buona fortuna a te. Il tuo Toni“.

Il saluto di Modric

Non meno emozionanti le parole riservate al brasiliano da Luka Modric: “Caro Case, ricordo ancora il tuo esordio con il nostro club… Quanto eri nervoso! Ti ho chiesto di essere calmo e ora ci penso e guardo come è andata a finire. Cosa hai ottenuto! Era anche la mia prima stagione e nessuno di noi avrebbe potuto immaginare cosa avesse in serbo per noi il calcio“, scrive il croato. “Sei diventato un vero leader. Sei stato il numero uno per i tuoi compagni di squadra e per il madridismo. Ti ricorderemo sempre“.

modric
Casemiro abbraccia Modric

Abbiamo vinto tanto insieme, ma conserverò i momenti che nessuno vede“, prosegue l’ex Pallone d’Oro. “Con il lavoro quotidiano a Valdebebas. E soprattutto con le battute, perché eri sempre di buon umore, anche nei momenti di tensione o quando c’erano degli errori. Quelle risate con te mi hanno dato serenità. Proprio come guardare indietro e vederti, sapendo che ci sarà un sacco di “Njega-Njega”. Sei stata la migliore guardia del corpo del mondo“.

Ancelotti e Casemiro

Due lettere stupende. A dimostrazione che nel mondo del calcio c’è ancora spazio per la vera amicizia.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA