Di Canio (ancora) contro Lukaku: “Fa solo giocate banali. Solo in Italia può fare la differenza”

Che Paolo Di Canio non impazzisca per Romelu Lukaku è ormai noto a tutti. Già qualche mese fa, l’opinionista di Sky Sport, non perse occasione per sminuire le qualità del centravanti belga definendolo “panterone moscione“. Nonostante la vittoria dei nerazzurri nelle prime due giornate in cui Lukaku si è reso protagonista di una rete e di un assist, Di Canio non ha comunque perso occasione per criticarlo.

Di Canio ancora contro Lukaku

Sono fermamente convinto che Lukaku sia devastante contro squadre come lo Spezia ha esordito Di Canio a Sky Sport. L’attacco della profondità, la spizzata… Però deve migliorare in tanti altri aspetti perché poi, quando vai in un calcio più evoluto, gli avversari non girano ‘a caso, hanno lettura, sanno quello che andrai a fare”.

Poi prosegue: “Lui fa solo giocate banali, dove a certi livelli puoi risultare devastante ma gli mancano i fondamentali: nel primo tempo ha perso 5 palloni banalissimi, che ruzzolano sullo stinco. Questo, nell’economia di una partita del calcio di élite, non te lo puoi permettere: se fai degli stop dozzinali in partite dove il controllo del gioco ce l’hanno gli altri pesa tantissimo, per questo lui viene a mancare in queste gare”.

Chiosa finale sul cambio d’opinione dei media: “Mi è piaciuta una cosa questa estate: quasi tutti gli osservatori dopo due anni hanno rivisto le proprie opinioni. Prima sentivo dire “Lukaku è tra i 3-5 attaccanti più forti del mondo” e io restavo senza parole. Ora sento “Lukaku DA NOI fa la differenza“. Ci siete arrivati! Fa ancora in tempo a fare la differenza anche in Champions League, ha 30 anni, ma nella sua carriera ha avuto difficoltà proprio in questo. Qui è devastante, chi dice il contrario?! Anche al 70% della forma fa la differenza, 25-30 gol li farà sempre in Italia“.

https://youtu.be/AhBB8Z0GcXE
Highlights di Inter Spezia

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA