Roma, dopo l’infortunio di Wijnaldum spunta un nome a sorpresa per il centrocampo di Mou

La Roma deve ancora assorbire la tegola Georgino Wijnaldum, infortunatosi durante l’allenamento alla vigilia della sfida vinta contro la Cremonese e che presumibilmente starà fuori dai campi almeno fino all’inizio del nuovo anno, ma la dirigenza giallorossa non ha tempo da perdere e si è buttata a capofitto sul mercato per consegnare a Mourinho un centrocampista che possa tamponare l’assenza dell’olandese. Si erano i fatti i nomi dell’ex Paredes e dello juventino Zakaria e anche Nainggolan dal Belgio aveva proposto la propria candidatura. Ma nelle ultime ore è spuntato un nome a sorpresa che sembra aver superato la concorrenza.

Roma, tutto su Camara

Il nome nuovo per la mediana di Mourinho è quello di Mady Camara, centrocampista guineano classe 1997 di proprietà dell’Olympiacos nel mirino anche del Monza. Secondo quanto riportato da Gianluca Di Marzio e dai maggiori portali specializzati, la società giallorossa avrebbe già presentato ai greci una prima offerta sulla base di un prestito con diritto di riscatto, con il giocatore che avrebbe messo la Roma in cima alla lista delle possibili destinazioni. Intanto Tiago Pinto è in continuo contatto con l’entourage dell’ex Ajaccio.

4 anni all’Olympiacos

Camara, che è cresciuto in Francia con l’Ajaccio, dove era arrivato dalla Guinea nel 2016, ed è approdato all’Olympiacos due stagioni dopo nel 2018. Con la maglia dei greci ha collezionato ben 181 partite, mettendo a segno 19 reti e fornendo 13 assist. È un centrocampista con buona tecnica e discreto dinamismo, impiegabile sia come mediano di copertura che come mezzala. In passato era stato accostato anche a Milan e Napoli, le quali però non hanno affondato il colpo. Nazionale guineano, ha messo insieme 21 presenze con la maglia del proprio paese.

Potrebbe essere lui la pedina giusta per il centrocampo della Roma?

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA