Norvegia, rubata la statua di Haaland: era troppo…brutta

La possente statua di circa tre metri dedicata ad Erling Haaland nel suo paese natale, Byrne, in Norvegia, è stata letteralmente rubata. L’effigie dedicata al centravanti del Manchester City, scolpita interamente da un tronco d’albero, era stata al centro di molte lamentele per l’assoluta mancanza di somiglianza con colui che avrebbe dovuto rappresentare.

Rubata la statua di Haaland

I ladri avrebbero utilizzato una gru e nel cuore della notte avrebbe estirpato la statua dal posto in cui era collocata. Come riporta il Sun, la scultura era stata commissionata al famoso scultore del legno Kjetil Barane dall’uomo d’affari Tore Sivertsen, il quale ha speso circa 10mila sterline. C’è da dire che effettivamente anche lui aveva ammesso che era decisamente brutta. Era stata installata da appena due settimane con il piano di metterla all’asta per finanziare un ospedale in Tanzania.

statua di Haaland
La statua di Haaland

Le dichiarazioni di Sivertsen

Sivertsen ha rilasciato alcune dichiarazioni al tabloid inglese: “Siamo tutti enormemente orgogliosi di Erling, e ho pensato che sarebbe stato bello commissionare una statua in suo onore per rendergli omaggio. Alcuni si sono lamentati del fatto che è troppo brutta, ma ammettiamolo, Erling è un orgoglio, ma non è proprio un bel ragazzo. Ma sono piuttosto scioccato dal fatto che qualcuno avesse deciso di rubarla

La statua di Haaland è troppo brutta…

Quanto compiuto dal “ladro” probabilmente avrà fatto piacere ai tantissimi detrattori dell’opera…

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA