Bournemouth, Parker esonerato e non solo per il 9-0 ad Anfield: le sue dichiarazione non sono piaciute

Scott Parker è il primo allenatore della Premier League a essere esonerato. Il Bournemouth ha deciso di separarsi dal tecnico dopo la storica sconfitta per 9-0 ad Anfield contro il Liverpool. Ma la disfatta contro i Reds potrebbe non essere l’unica ragione del suo licenziamento.  

Bournemouth, Parker esonerato dopo il 9-0 di Anfield

Il 41enne aveva preso il comando della squadra del Dorset poco più di un anno fa e aveva subito guidato il club alla promozione in Premier League. Dopo un inizio promettente nella massima serie, con una vittoria sull’Aston Villa, il Bournemouth ha però subito pesanti sconfitte contro Manchester City, Arsenal e Liverpool. Il club, dopo quattro partite, è in zona retrocessione, al 18esimo posto in classifica. 

bournemouth

La società, dopo la pesante sconfitta di Anfield, ha deciso di esonerare il tecnico. Il co-proprietario del Bournemouth, Maxim Denim, tramite una nota, ha voluto sottolineare la sua gratitudine nei confronti di Parker: Vorrei mettere a verbale la mia gratitudine a Scott e al suo team per i loro sforzi durante il loro periodo con noi. La nostra promozione in Premier League la scorsa stagione sotto il suo mandato sarà sempre ricordata come una delle stagioni di maggior successo della nostra storia. Tuttavia, dobbiamo anche mostrare fiducia e rispetto reciproco. Questo è l’approccio che ha portato così tanto successo a questo club nella storia recente e che non cambieremo d’ora in poi”. 

Il tecnico paga per le sue dichiarazioni?

Parole, che non hanno convinto tutti. Alcuni infatti credono che la sconfitta di Anfield abbia sì pesato, ma non quanto le sue dichiarazioni post partita. Parker, dopo lo storico 9-0, ha affermato infatti che la sua squadra non era “equipaggiata” per la Premier League. Ha anche detto che era dispiaciuto per i tifosi e per i giocatori perché il salto nella massima serie “si è rivelato difficile”.

Il 41enne, come ha sottolineato anche Micah Richards sulla BBC, è stato un po’ troppo onesto e brutale. L’ex giocatore, al Monday Night Club, ha inoltre evidenziato che i giocatori del Bournemouth avrebbero potuto reagire male a queste parole: “È un bravo ragazzo e a volte può essere molto emotivo. Con quell’intervista, è stato un po’ troppo onesto. In pratica ha detto ai suoi giocatori che non pensa che siano molto bravi, in modo indiretto. Mette quel dubbio nella tua mente. Siamo in Premier League e dovresti dirmi quanto siamo bravi, anche se devi mentire in certi momenti per aumentare la fiducia”.

Micah Richards

Richards non è l’unico a nutrire dei dubbi sull’esonero di Parker. Diversi tifosi hanno criticato la scelta del Bournemouth e hanno sottolineato che aveva bisogno di più tempo: “Hanno giocato contro 3 contendenti al titolo, mi sembra ingiusto”, ha scritto un sostenitore su Twitter. Un altro ha aggiunto: “Patetico. Dopo 4 partite in stagione”. Un terzo, infine, ha scritto: “Un po’ ingiusto, non trovate ragazzi? Ha battuto l’Aston Villa e da allora ha giocato con City, Arsenal e Liverpool, club con i quali la maggior parte delle squadre non prenderà punti”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA