Brentford-Leeds, giovane tifoso offre soldi all’arbitro durante il check al VAR (VIDEO)

Giornata ricca di emozioni al Gtech Community Stadium di Londra. Il Brentford travolge il Leeds per 5-2, ma non sono mancate le polemiche. Al 30’ uno scontro tra Luis Sinisterra e Ivan Toney nell’area del Leeds ha acceso le scintille. L’arbitro, inizialmente, ha fatto continuare il gioco, ma poi si è affidato al VAR. E proprio in quel momento è andato in scena uno dei momenti più esilaranti del match. Un giovane tifoso del club londinese ha offerto dei soldi al direttore di gara.

Brentford, tifoso offre soldi all’arbitro durante il check al VAR 

Scintille al 30’ tra Brentford e Leeds. Luis Sinisterra atterra Ivan Toney in area ma il direttore di gara Robert Jones non interviene. Pochi secondi dopo, gli viene chiesto di rivedere l’azione tra i due giocatori al VAR. Molti spettatori però, durante il check al Video Assistant Referee, si sono concentrati su un piccolo tifoso presente sugli spalti. 

Durante il controllo al VAR, infatti, un giovane fan del Brentford ha iniziato a sventolare dei soldi. Un gesto che non ha lasciato spazio all’immaginazione, sembrava proprio che stesse offrendo il denaro all’arbitro. Un momento bizzarro e esilarante durante l’unico episodio del match ricco di tensione.

Il VAR, alla fine, ha fatto cambiare idea al direttore di gara e al club di Londra è stato assegnato un rigore. Il lungo check al Video Assistant Referee ha fatto infuriare il tecnico Jesse Marsch, che è stato espulso in seguito al suo sfogo.

Allenatore del Leeds furioso con l’arbitro

Toney, dagli 11 metri, non ha fallito e ha aperto le marcature. Il 26enne ha segnato poi altri due gol, ma la vittoria del Brentford porta anche le firme di Mbeumo e Wissa. 

Il tecnico del Leeds, Marsch, nel post partita ha parlato di mancanza di rispetto. L’arbitro ha assegnato il rigore al Brentford per l’intervento su Toney, ma prima aveva negato un penalty a Crysencio Summerville: “Parlavo con il quarto arbitro, cercando di essere il più rispettoso possibile. Anche quando è stato dato un rigore che probabilmente non pensavo fosse un rigore. La mancanza di controllo al VAR prima è una mancanza di rispetto. C’è un’azione in cui penso che su Summerville ci sia un fallo eclatante e non viene nemmeno preso in considerazione il VAR, sono chiaramente insoddisfatto. Devo capire come discutere con la Lega o gli con arbitri per comprendere come vengono prese alcune decisioni”. 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA