Spalletti “Perché Meret era sul mercato? Perché ha un grosso difetto su cui deve lavorare. Ogni tanto Sirigu gli grida in testa”

Al contrario del suo collega Sarri, Spalletti si è presentato ai microfoni di Sky Sport dopo Lazio Napoli sorridente e accomodante. Dopo aver parlato della partita, si è lasciato andare a una serie di disamine caratteriali sui tre protagonisti della serata: Meret, Kim e Kvaratskhelia.

Spalletti su Kim e Kvaratskhelia

Abbiamo degli scout molto bravi, oltre ovviamente al direttore e al vice direttore – esordisce Spalletti -. Bisogna essere bravi a sostituire chi va via. Quando vengono fuori dei nomi si valutano e se ne parla. Quando li abbiamo visti comunque si sapeva già qualcosa. Le qualità sono stati evidenti sin da subito. Sicuramente l’ambientamento c’è stato, ma durante il ritiro si è capito che si trattava di due ragazzi eccezionali: Kim avrete capito dai video dove canta che personaggio è, mentre Kvara è più introverso”. 

Spalletti è poi sceso nello specifico con il talento georgiano: “Kvara mi sorprende? Solo quando ha sbagliato un gol di piatto al volo nel secondo tempo. Ha tanta tecnica, pulisce qualsiasi pallone, è bravo nello stretto, ha quest’andatura ciondolante, da bravo ragazzo, timido, che non vorrebbe mai trovarsi al centro della stanza. Dopo aver firmato col Napoli venne a prendersi un tè a casa mia, mi fece una sorpresa”.

Meret e i limiti caratteriali

Quando Zenga gli chiede perché Meret fosse stato messo sul mercato, Spalletti risponde sinceramente: “Abbiamo il secondo e il terzo portiere della Nazionale, Sirigu è perfetto per essere la riserva di Meret. Quest’ultimo ha bisogno di giocare, di fare prestazioni come quella di stasera, per cercare di prendere sicurezza e lasciarsi alle spalle questa timidezza, questa sensibilità che ha. È troppo bravo ragazzo e purtroppo soffre le cose che si dicono, ma ora il mercato è finalmente finito e lui sa di essere titolare e Sirigu è perfetto come vice. Ha un carattere diverso e si fa sentire con qualche urlo che può far bene anche a lui”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA