L’addio al veleno di Bailly al Manchester: “Favoritismi evidenti, gli altri grandi club non fanno così”

Dopo l’ultima stagione da appena 7 presenze, Eric Bailly ha lasciato il Manchester United per l’Olympique Marsiglia, club a cui si è unito con la formula del prestito. Il difensore, arrivato in Inghilterra per volontà di Mourinho, ne aveva abbastanza dell’ambiente di Old Trafford, basato secondo lui su preconcetti e favoritismi nemmeno troppo nascosti. Nonostante la buona impressione lasciata in lui dal neo tecnico dei Red Devils Ten Hag dunque, la decisione di cambiare aria era stata presa da tempo, come lui stesso ha spiegato al Times.

L’accusa di Bailly

Secondo l’ivoriano dalle parti di Old Trafford c’è molta poca meritocrazia: “Il club dovrebbe evitare di favorire i giocatori inglesi e dare a tutti una possibilità. Questo non accade al Chelsea o in altri grandi club della Premier League. Alcune persone danno per scontato che partiranno titolari e questo indebolisce la squadra“, ha spiegato Bailly. Secondo il Times il riferimento, nemmeno troppo velato, è a Harry Maguire, capitano e titolare inamovibile nella scorsa stagione nonostante un rendimento il più delle volte imbarazzante.

Maguire united

Con Ten Hag si cambia

Con Ten Hag le cose sembrano essere cambiate, ma la decisione di lasciare Manchester era già stata presa: “Lui ha molto carattere e spero che possa cambiare questa dinamica, ha spiegato Bailly. “L’ho incontrato nello spogliatoio alla fine della scorsa stagione quando è andato a firmare il suo contratto. Stavo facendo le valigie perché la mia intenzione era di andarmene, ma mi ha detto che voleva che restassi perché avrebbe dato minuti a tutti. Ho accettato di fare il ritiro con lo United e lui ha mantenuto la parola, ma non voglio giocare ogni tanto. Voglio farlo ogni settimana e sentirmi importante“.

Eric Bailly

Intanto Ten Hag ha già messo in panchina Maguire…

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA