Caso Pogba, il fratello Mathias fa dietrofront: “Estraneo alla vicenda”

Nuovo capitolo della grottesca vicenda che vede coinvolto Paul Pogba. A sorpresa, il fratello Mathias fa dietrofront e, tramite un comunicato diffuso dal suo legale, fa sapere di essere estraneo alla vicenda. Tutto è iniziato, come noto, dal video pubblicato proprio da Mathias, durante il quale il difensore del Tours annunciava rivelazioni shock sul centrocampista della Juventus.

A quel video, hanno fatto seguito una serie di tweet, in cui Mathias, tra le altre cose, diceva che il fratello aveva pagato uno stregone per lanciare una maledizione contro l’attaccante del Paris Saint-Germain Kylian Mbappé. La vicenda, però, è apparsa subito molto più intricata. 

Paul-Mathias Pogba, cos’è successo?

Pogba, infatti, ha rivelato ai pubblici ministeri francesi di essere stato preso di mira da tentativi di estorsione da parte di suo fratello e dei suoi amici d’infanzia. Un gruppo di persone lo avrebbe addirittura rapito e gli avrebbe chiesto ben 13 milioni di euro come riscatto. Il gruppo lo ha poi ulteriormente intimidito aspettandolo al centro di allenamento della Juventus a Torino. 

pogba

Una storia assurda e grottesca, emersa proprio dopo i video pubblicati da Mathias. Lo stesso Mathias che oggi fa dietrofront e dice di essere estraneo ai fatti e di non aver niente a che fare con la tentata estorsione ai danni del 29enne. 

Il dietrofront di Mathias Pogba

Il fratello maggiore di Pogba, tramite un comunicato diffuso dall’avvocato Richard Arbib, parla di minacce esterne: “Vista l’evoluzione del caso e le sue ripercussioni sui media, Mathias Pogba desidera specificare con forza di essere totalmente estraneo a qualsiasi manovra di estorsione ai danni del fratello, Paul Pogba. È chiaro che le difficoltà familiari siano risultato di minacce esterne sulle quali la Giustizia farà il suo corso.

Pogba

Il difensore fa sapere infine di voler chiarire la situazione con Paul e di volere la pace con il centrocampista: “Mathias Pogba, che più d’ogni altra cosa aspira a calmare la situazione con suo fratello, da qui in avanti riserverà le sue parole solo ai giudici inquirenti preposti al fascicolo d’indagine, e se necessario”. Nessun commento, al momento, da parte del giocatore bianconero.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA