Joao Felix e il Pallone d’Oro: “Lontano ma un po’ più vicino. Mbappé, Haaland, Vinicius gli avversari da superare”

Joao Felix punta in alto, vuole la Champions League e il Pallone d’Oro. Il portoghese, all’Atletico Madrid dal 2019, è in cerca della sua consacrazione in casa colchoneros. Il 22enne è arrivato a Madrid dal Benfica a fronte del pagamento di una clausola rescissoria da 120 milioni di euro più altri 6 milioni per i costi finanziari relativi all’operazione. L’acquisto più oneroso nella storia del club. Inutile dire che le aspettative erano parecchie ma, i primi anni, sono state un po’ deluse. La nuova stagione, però, è iniziata positivamente e il giovane punta a obiettivi importanti. Il giocatore ha parlato dell’Atletico e del suo futuro ai microfoni di Marca.

Joao Felix: “Penso che questo sia il miglior Atletico”

Joao Felix è in ottima forma e ammette di sentirsi molto bene: “Credo sia sempre importante vincere per iniziare bene. A livello personale mi sento molto bene, ho fiducia nelle mie possibilità e in quelle della squadra. Il livello medio è molto alto e c’è grande concorrenza per conquistarsi un posto in squadra in tutti i reparti. Ognuno di noi deve lottare tantissimo per conquistare una maglia da titolare. La squadra mi sta aiutando e io spero che questo periodo possa continuare. Ho la sensazione di dovermi impegnare al massimo per aiutare la società e la squadra. E se i miei compagni di squadra mi vedono come un leader, meglio è. In questo modo c’è più intesa e ci divertiamo molto di più”.

Anche il club è piena forma. Il 22enne crede che sia il miglior Atletico di sempre: Penso che questo sia il miglior Atletico in termini di qualità. Abbiamo tutto per essere competitivi sia in Spagna che in Europa”.

Joao Felix, obiettivo Pallone d’Oro

Poi gli obiettivi, la Champions e ovviamente il Pallone d’Oro: “Il Cholo mi ha insegnato tantissimo e ho scoperto diversi aspetti che non avevo neanche considerato. Tutto ciò che ho appreso mi sta aiutando e credo di avere ancora ampi margini di miglioramento e apprendimento. Ho tanti anni di calcio davanti a me e molto da vincere, compreso il Pallone d’Oro. Lo vedo come un obiettivo ancora lontano ma che con il tempo si è comunque avvicinato. Tra qualche anno vedremo se avrò accorciato ulteriormente le distanze”.

Joao Felix critiche

Ma chi sono gli avversari da superare? Joao Felix lo sa benissimo: “Credo di far parte della nuova generazione con Mbappé, Haaland, Vinicius. Sono loro gli avversari da superare ogni anno per il Pallone d’Oro e la Champions League“.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA