Rosso a Di Maria, la spiegazione di Adani: “Ha preso tutta la negatività della Juve”

La sconfitta di Monza ha ulteriormente spinto in basso la Juventus, già alle prese con una stagione iniziata in maniera più che negativa. La squadra bianconera, reduce dalla 1-2 in rimonta subito in Champions League contro il Benfica, era in cerca di riscatto sul campo della neopromossa lombarda, ma è uscita invece dal Brianteo con zero punti e il morale sotto i tacchi. Momento decisivo nella gara di domenica il cartellino rosso ad Angel Di Maria, colpevole di aver colpito con una gomitata Armando Izzo. Parlando dell’episodio a Rai Sport, Lele Adani ha dato la sua personale spiegazione.

La teoria di Adani

L’ex difensore a 90° Minuto ha parlato della gomitata rifilata da Di Maria al difensore del Monza che è costata il rosso diretto al Fideo: “Il gesto dell’espulsione di Di Maria è stato decisivo e ha condizionato la gara della Juve che già era negativa”, ha spiegato Adani. L’ultima volta era stato espulso cinque anni fa, ha aggiunto, lasciando intendere che effettivamente nell’ambiente bianconero c’è qualcosa che non va.

Di Maria e Mkhitaryan

Negatività

Secondo Adani l’ex esterno di Real Madrid e Paris Saint Germain risentirebbe infatti dell’aria che si respira all’interno dello spogliatoio bianconero: “È un giocatore che sembra già aver preso la negatività che c’è in questa squadra, in questa reazione fa vedere tutto il nervosismo”

Il gesto del fuoriclasse argentino rimane comunque ingiustificabile, nonostante le presunte continue provocazioni subite durante la prima parte di gara da Izzo.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA