Flamengo-Fluminense, rissa e cinque espulsioni. Scintille tra David Luiz e Felipe Melo (VIDEO)

Finisce in rissa il derby di Rio de Janeiro tra Flamengo e Fluminense. La formazione di Fernando Diniz, al Maracanã, vince il match per 1-2 ma la gara finisce in rissa. La sfida si apre con l’espulsione di David Braz per somma di ammonizioni causate da proteste, ma i cartellini rossi a fine partita saranno ben cinque. 

Flamengo-Fluminense, rissa e cinque espulsioni

Animi accesi durante la cosiddetta Fla-Flu e super rissa nel finale. All’86’, il centrocampista del Flamengo Marinho ferma con un contrasto duro Ganso. Contrasto, che scatena una rissa. In campo cominciano a volare parole grosse ma anche calci e testate. L’arbitro tira subito fuori il cartellino rosso, ma gli animi non si placano. 

flamengo fluminense

David Luiz, che è tornato in Brasile lo scorso anno, inizialmente cerca di fare da pacificatore, ma poi viene trascinato nella rissa da Felipe Melo, appena entrato in campo. I due iniziano a discutere animatamente, mentre alcuni compagni di squadra, tra cui Arturo Vidal, cercano di separarli. L’arbitro e qualche giocatore, dopo alcuni minuti, riescono a riportare la pace. Alla fine, sono quattro i cartellini rossi, due per parte: Carvalho e Paulista per il Fluminense, Costa e Everton per il Flamengo. 

Per David Luiz non si tratta del primo diverbio in Brasile

Per Luiz non si tratta del primo battibecco in campo da quando è tornato in Brasile nel 2021. L’ex Arsenal e Chelsea, a luglio, è stato espulso dopo aver riversato la sua rabbia contro un arbitro durante una partita. È successo negli ultimi secondi dello scontro dei quarti di finale di Copa do Brasil tra Flamengo e Atletico Paranaense.

David Luiz

A pochi istanti dalla fine, il suo compagno di squadra Leo Pereira è caduto in area e ha reclamato un rigore. L’arbitro Luiz Flavio de Oliveira ha respinto le proteste e, a quel punto, Luiz ha urlato in faccia all’ufficiale: “Vaff****lo!”. Il direttore di gara, naturalmente, lo ha sentito e gli ha mostrato il cartellino rosso. Nella gara di ritorno, l’ex Gunner non ci sarà.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA