Udinese, Arslan segna all’Inter, i ladri gli svaligiano casa

Domenica dolceamara per Tolgay Arslan, 32enne centrocampista tedesco con cittadinanza turca dell’Udinese. Il classe ’90 nel lunch match della Dacia Arena ha messo a segno il goal del definitivo 3-1 che ha chiuso la partita contro l’Inter e mandato in orbita i bianconeri. Ma i festeggiamenti per lui sono durati molto poco: mentre non era in casa infatti alcuni malviventi hanno sono entrati nella sua abitazione svaligiandola.

Furto a casa Arslan

Negli stessi istanti in cui metteva a segno il goal del 3-1 che chiudeva la partita contro l’Inter, Tolgay Arslan, centrocampista dell’Udinese, subiva un furto nella propria abitazione. È accaduto domenica all’ora di pranzo, nella sua villa di Pagnacco in provincia di Udine. La scoperta del furto è però avvenuta soltanto nel tardo pomeriggio, quando il calciatore ha fatto rientro a casa dopo aver festeggiato coi compagni il successo sui nerazzurri, il quinto di fila in campionato.

Arslan

I carabinieri indagano

Le indagini sono condotte dai carabinieri di Remanzacco e Feletto Umberto che stanno anche visionando le telecamere di sicurezza dell’abitazione. Il bottino portato via dai ladri è di circa 12 mila euro, tra monili in oro, soldi contanti e due computer portatili. L’inventario della refurtiva è però ancora provvisorio. Continua dunque la serie di furti in casa dei calciatori mentre questi sono impegnati a disputare una partita. L’ultimo in ordine di tempo era stato Thomas Müller  del Bayern Monaco, ma in passato anche gli “italiani” McKennieDybala, Muriel e Vidal erano stati presi di mira.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA