Rudiger e il primo incontro con Ancelotti: “Me lo sono ritrovato davanti la porta di casa. Una cosa mai vista”

In Spagna, si è parlato e scritto molto di Carlo Ancelotti nell’ultimo anno. Quando è tornato al Real Madrid, i dubbi erano tanti. Durante la scorsa stagione, si era parlato addirittura di un possibile esonero o di un possibile addio a fine campionato. Quei dubbi però, alla fine, sono svaniti e nel paese iberico non si parla d’altro che delle sue incredibili capacità di gestione dei giocatori. Il tema, nelle ultime ore, è tornato alla ribalta grazie a un’intervista di Antonio Rudiger. Il neo acquisto dei Blancos, ai microfoni del canale tedesco Sport1, ha parlato della nuova esperienza in Spagna e ha svelato i dettagli del primo scioccante incontro con Ancelotti. 

Rudiger e il primo incontro con Ancelotti

Il difensore tedesco si è unito al Real a luglio, a parametro zero. Nonostante non si sia ancora assicurato un ruolo da titolare, Rudiger non ha altro che belle parole per il suo tecnico. L’ex Milan l’ha conquistato subito: “Ero appena arrivato nella mia nuova casa, da alcune ore, ero con la mia famiglia quando suona il campanello. Ho aperto la porta ed era Carlo Ancelotti. Una cosa mai vista. Si è seduto a tavola per mangiare con noi e per conoscere la mia famiglia. È stato lì per due ore, abbiamo parlato di tutto. Non ho mai provato niente del genere, nessun allenatore ha fatto niente del genere per me“.

rudiger

Il tedesco: “Ancelotti è una leggenda”

Rudiger ha continuato a parlare dell’italiano, spiegando che, in termini di gestione dell’uomo, non c’è nessuno migliore: “Don Carlo, una leggenda che già da quando ero bambino collezionava titoli di Champions League. Lavorare con lui e nel club di maggior successo al mondo è meraviglioso”.

Ancelotti Real Madrid

Ancelotti fa spesso riferimento all’ottima atmosfera che si vive al Santiago Bernabeu e gran parte del merito, per questo clima di serenità, è sicuramente suo. Anche chi non gioca regolarmente sembra non creare problemi al tecnico e quando si tratta di gestire la pressione, nessuna squadra in Europa si è dimostrata più capace. Il Real, dopo aver conquistato la Supercoppa europea battendo l’Eintracht Francoforte, ha vinto tutte le prime sei partite di Liga ed è al comando della classifica con 18 punti. 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA